sabato 9 maggio 2009

Peace & Love


Mi piace perché comunque metti dei fiori intorno a delle persone che sono state una trasmissione di pensiero fiorito.
Trovo che questa sia la tua grande idea: amplificare il personaggio con la rappresentazione, qui vagamente alla Mordillo (no, scusa, alla Garbuio), del suo gesto - traslare il gesto storico di un uomo in questa forma moderna, perché la gente li vuole vedere i fiori, è stufa del grigiore della città, della politica che non si rinnova, delle assicurazioni e delle banche che non si prendono nessuna responsabilità, nonostante comandino il mondo - la metamorfosi pop-art che realizzi prende una coscienza ad arte quanto più è profonda la scelta del personaggio che si ricama su questa tua strofa grafica.
Lennon e Marley - invece - sono icone statuarie nella percezione condivisa da tempo, come figure positive e pacifiste. (Luca Mesini)






1 commento:

  1. Ho visto il blog e mi pare graficamente moderno, leggibile e interessante - pertanto scorrevole e veloce.
    i caratteri sono di font e grandezza ottimali e i riquadri delle immagini a risoluzione immediata ed espressivi al contenuto.
    Su macintosh forse è meglio viaggiarci con Firefox piuttosto che con Safari.
    La dinamica del blog ad hoc, e non come contenuto extra di un portale come questo, è molto personale e quindi si raccorda alla persona e alle persone che hanno un seguito costruttivo con quella persona - che siano rapporti interpersonali o forum organizzati - come è lo strumento del blog in Cina (spesso unico mezzo per fare sapere agli altri quello che succede veramente - ci stiamo arrivando anche in italia... ).
    Internet ha rubato e ruba, credo, spazi sociali importanti, altrimenti in pericoloso esaurimento (com è la politica, ormai paleolitica, ma per altre ragioni e questioni soprattutto etiche).
    Parlare e sopratutto leggere e scartabellare fra i blog per imprimersi o coordinare le proprie vocazioni corrispondenziali o di opinione, e pertanto relazionali, è indice di solitudine o invece di un travaso di modernità che spesso produce uno stress che va aldilà della natura del piacere conversativo - è però anche un aspetto della contemporaneità che come l'sms, non può essere completament ignorato, e sul quale si stanno definendo le scienze della dialettica, l indicazioni e le controindicazioni).
    D'altro canto, invece, è una possibilità che può beneficiare dell'implosione di creatività individuale.
    Ma queste sono disquisizioni mie generiche su questa forma di diario elettronico.
    Le tue grafiche sono ottimi spunti per creare magliette, come ho visto che già presenti nel blog, e ti vorrei segnalare questo sito, frequentato soprattutto da giovanissimi, e utile parco per confrontarsi con la dialettica vettoriale (preferibilmente esguita con illustrator).
    Luca

    RispondiElimina