mercoledì 13 maggio 2009

religioni e spiritualità


Una religione è un codice morale che si esprime mediante leggende, miti o qualunque tipo di artefatto letterario al fine di istituire un sistema di credenze, valori e norme con i quali regolare una cultura o una società …
…come per la letteratura o qualunque atto comunicativo, a conferirle efficacia è la forma e non il contenuto. (Carlos Ruiz Zafan – Il gioco dell’angelo)

I racconti di Gesù o del Buddha potrebbero anche essere storicamente accurati ma, anche se lo fossero, noi veniamo guariti dalla verità contenuta nella parabola, non dalla verità storica, Non è importante il fatto che Gesù sia esistito oppure no, non è importante che il Buddha sia nato su questa terra oppure no. La semplice parabola, la possibilità dell’esistenza di un Buddha sulla terra, è sufficiente per emozionare i nostri cuori e per creare in noi un nuovo anelito, è sufficiente per renderci assetati del divino. E’ sufficiente, basta la possibilità semplice della parabola a farci guardare in alto verso il,cielo, a indirizzarci in una ricerca, a distaccarci dalle limitazioni che abbiamo creato intorno a noi. E’ una provocazione per farci entrare nell’avventura. (Osho –I maestri raccontano)

Nessun commento:

Posta un commento