giovedì 9 luglio 2009

LOA e Azione


La Legge di Attrazione sostiene che manifestiamo ciò su cui ci focalizziamo.
In sostanza più fissiamo i nostri pensieri e le nostre emozioni su quello che vogliamo più questo nostro volere si realizza

La maggior parte delle persone pensa che per ottenere un risultato si debba agire e l’obiettivo potrà essere raggiunto solo a fronte di un “duro lavoro”.
Molti di quelli che conoscono invece il potere della legge dell’attrazione, credono erroneamente che si debba fissare la propria concentrazione sulle azioni da intraprendere per raggiungere lo scopo e poi agendo di conseguenza si raggiungeranno i propri traguardi.
La verità è diversa. L’azione è certamente una fase utile (e a volte necessaria, dipende dalle nostre credenze) per giungere alla manifestazione di ciò che ci si è prefissati, ma è comunque l’ultimo elemento del processo di manifestazione. Agire è l’ultima cosa da fare, non la prima!
Ogni processo creativo parte dall’”essere” non dal “fare”.
Questo è uno dei motivi per cui spesso la legge di attrazione “non funziona”.
Il segreto per cominciare con il piede giusto è quello di chiarire chi voglio essere piuttosto che cosa voglio ottenere. O meglio noi dobbiamo concentrarci sugli effetti emozionali che il raggiungimento del nostro obiettivo porterà su di noi: come ci sentiremo quando l’obiettivo sarà raggiunto? E così dobbiamo cominciare a sentirci. Poi sarà cura dell’Universo procurarci le opportunità per raggiungere il nostro scopo. Solo quando le opportunità compariranno sarà il momento di coglierle attraverso l’azione. Ecco questo è il momento di agire! ORA!

Quindi la strada è:

- Chiarisci ciò che vuoi.
- Visualizza ciò che vuoi come già ottenuto.
- Chiarisci a te stesso come sarai emotivamente al raggiungimento di ciò che vuoi.
- Sentiti così ora.
- All’arrivo delle opportunità, agisci.

6 commenti:

  1. Ciao Giò come stai? spero tutto bene!
    spero tanto di non disturbarti, ho appena letto il tuo post sull'importanza delle azioni e vorrei davvero avere un tuo parere.
    Cercherò di essere il più breve possibile:
    il lato della vita su cui sto cercando di creare consapevolmente è il lavoro, perchè mi ha sempre dato problemi. Sono molto ansiosa ed insicura e come da copione ho sempre attratto lavori con ambienti difficili e capi despoti che hanno fatto crescere la mia insicurezza e la mia convinzione di essere un'incapace,che si è poi riversata su tutti gli altri miei aspetti , tant'è che da qualche mese ho intrapreso una terapia cognitivo-comportamentale con una psicologa. da 6 mesi ho cambiato lavoro e contemporaneamente sono venuta a conoscenza della LOA e cerco di studiare in merito il più possibile da allora. il fatto è che anche nel mio lavoro attuale ho un capo molto autoritario che non tollera nessun errore e sollecita molto la mia ansia (o meglio, mi faccio intimorire), senza contare che sto fuori casa 14 ore al giorno e come lavoro non mi piace neanche .Per affrontare la giornata mi occorrono diversi minuti di affermazioni positive e rinforzanti, eft, diario della gratitudine e quant'altro e nonostante questo non riesco sempre a stare calma. molto spesso ho talmente paura della mia giornata che non posso fare a meno di cominciarla piangendo.

    la domanda (finalmente dirai) a cui sto cercando una risposta è la seguente: sto cercando di attrarre il lavoro giusto per me con visualizzazioni ed affermazioni e cercando per quanto riesco di amare, apprezzare e benedire il lavoro che ho. il "problema" è che mi vengono mille dubbi su cosa mi piacerebbe fare ( istruttore cinfofilo) perchè penso di essere incapace di fare qualsiasi cosa. Sto cercando dei lavori più vicino a casa che mi permettano di avere almeno un po' più di tempo ma continuo a rispondere agli annunci sbagliati perchè non mi richiama mai nessuno ( ecco li il discorso delle occasioni da prendere..) quindi resto impantanata qui e nonostante i miei sforzi non sono lucida come vorrei e mi capita di commettere errori per i quali vengo severamente ripresa . non riesco a rompere questa cerchio.
    ho pensato che forse non vado avanti perchè ho qualcosa da risolvere qui.. nel senso che sicuramente le persone che lavorano con me sono degli specchi di quello che ho dentro, ma dall'altra parte, non diciamo sempre che quando una persona non fa che portare solo e soltanto negatività nella nostra vita dobbiamo allontanarcene? Sto provando a con l'hoponopomo ( o come si dice), lo faccio di continuo e le cose sono effettivamente migliorare, ma sono ancora al punto di partenza e non capisco dove sbaglio.

    scusami se ho scritto così tanto, non è mia intenzione infastidirti e non lo è nemmeno lamentarmi anzi, sono grata del fatto di avere un lavoro e sono grata perchè le mie ansie e le mie profonde paure mi hanno portato sulla strada della consapevolezza. soltanto che non posso parlarne con nessuno ed il consiglio di una persona come te mi farebbe davvero enormemente piacere.

    ti ringrazio di cuore se vorrai rispondermi e anche se non lo farai ti ringrazio di cuore comunque ,per tutte le cose bellissime che scrivi e che seguo sempre con ammirazione e gratidudine.

    ciao
    sara

    RispondiElimina
  2. prima di tutto non mi disturbi proprio per niente anzi.... mi stai aiutando a far crescere il blog per cui ti sono solo grata.
    Vorrei che fosse chiaro che purtroppo io non ho tutte le risposte in tasca, ti dico spassionatamente quello che penso perchè me l'hai chiesto, sulla base della mia esperienza e di quello che ho imparato sull'argomento, ma questo non è sufficiente a garantire che quello che dico sia giusto (però sicuramente è sincero).
    Io credo che più che sul lavoro tu deva lavorare parecchio su te stessa. Da quello che scrivi traspare una grande insicurezza e una piuttosto bassa autostima (mi sbaglio?) Non fosse altro che per tutte le volte che ti scusi per fare una cosa che alla fine dei conti non si sa se sarà più utile a me o a te (ehehehehehe). Quindi bando ai sensi di inferiorità!!! ecchiccavolo è questo tuo capo per incuterti tutto questo timore? Einstein? non credo perchè se lo fosse sarebbe molto più gentile e rispettoso nei tuoi confronti. Credimi questo è uno che come minimo non vale una briciola più di te, e non approfondiamo la cosa con inutili confronti poco produttivi ;)
    Ma a parte gli scherzi fai benissimo ad usare l'Ho'Oponopono, è uno strumento potentissimo, ma più che sul lavoro io lo userei su te stessa per diventare ciò che vorresti essere, per innalzare la tua autostima. E un altro strumento potente è lo spirito di Aloha, è semplicissimo e vedrai come funziona!!!

    http://giopop.blogspot.com/2009/07/lo-spirito-di-aloha.html

    Concentrati sulla tua crescita personale, sulla tua autostima, lavora sulla tua serenità vedrai che quando avrai capito quanto vali e ti sarai messa tranquilla il lavoro verrà quasi da solo ...e non solo quello!!!
    ti abbraccio giò

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Giò!
    Grazie infinte per la tua risposta!
    Non stavo cercando "risposte" ma ciò che desideravo era esattamente quello che poi ho letto nella tua email , ovvero il commento sincero di una persona che dell'argomento ha esperienza ;)

    Devo dire che hai ragione in tutto quello che hai scritto , sono MOLTO insicura ed a forza di affermazioni e meditazioni ho scovato la convinzione radicata bene bene che ho di essere totalmente incapace di fare qualsiasi cosa, infatti trovo problemi ovunque e sono sempre " agitata" . Per fortuna si tratta di un "movimento" interiore che gli altri non vedono. Per il mio capo beh, lui è senz'altro esagerato nelle sue reazioni per chè per ogni minima cosa va in escandescenze pesantemente, ma è anche vero che io vado talmente in ansia da commettere errori stupidi.. tipo scambiare le lettere quando scrivo oppure scambiare i numeri. cose che effettivamente a pensarci, mi fanno sentire stupida sul serio ;)
    stamani ho cominciato subito a fare Ho'Oponopono mentre facevo EFT rivolgendolo a me stessa mentre mi guardavo allo specchio, tempo 5 secondi e piangevo, credo che avessi ragione anche li,devo lavorare su me stessa, tanto!

    Ogni volta che leggo di questo genere di tematiche mi rimane sempre una perplessità molto "tecnica" .
    Ti faccio un esempio per essere piu chiara:

    Ogni giorno visualizzo il mio obiettivo a lungo termine ovvero frequentare un buon corso e lavorare come istruttore cinofilo. Subito mi riempo di gioia perchè per me questo avrebbe un enorme valore, solo che.. solo qualche secondo dopo.. la mia gioia soccombe ad una tristezza molto potente, tipo nuvola nera che oscura il cielo. Mi viene da pensare che questo sia dovuto ai miei mille sabotaggi perchè comincio a formulare pensieri tipo " devi trovare 2000 € per il corso e poi? se non ti piace? se non riesci? se non trovi abbastanza lavoro per mantenerti ? e se poi capisci che hai buttato via soldi e tempo? e se non trovi i 2000 € ? etc etc".
    Seguendo sia gli spunti del testo che ho letto sia i consigli di letture come quelle degli HICKS, provo ad accettare il fatto che mi vengano dei dubbi e a sostituire questi pensieri con altri positivi e potenzianti. ma la domanda che mi viene è : se devo seguire le mie emozioni per prendere delle decisioni.. non dovrei tenere presente anche le emozioni negative? l'angoscia che mi prende quando visualizzo il mio futuro da istruttore cinofilo non potrebbe essere un segno che forse quella non è la strada per me? la risposta che mi sono data io è che devo seguire solo le emozioni che mi portano gioia perchè quello mi aiuta ad accrescere il mio spirito, ma poi penso che le emozioni che mi provocano dolore mi servono apposta per caipre cosa invece vorrei davvero.. e allora il giro ricomincia. tu che ne pensi?

    ciao e buona giornata!
    Sara

    RispondiElimina
  4. Il punto è Saretta cara che finchè non avrai ottenuto un allineamento serio tra conscio e subconscio, sarà difficile ottenere dei risultati eclatanti. Per questo ti dico di lavorare su te stessa! Per quanto riguarda il lavoro dovresti fare molta attenzione a quali pensieri suscitano quali emozioni. Mi spiego meglio: se tu pensi al corso e al nuovo lavoro dici che senti nascere una gioia profonda. Ok e questo è chiaro ....poi arrivano le nubi ...ma le nubi sono determinate dal pensiero di fare il corso e fare il lavoro dei tuoi sogni, oppure ti procura angoscia pensare a come farai ad ottenere ciò che vuoi?
    Hai capito!?! ..io penso che se fai un po' di attenzione capisci subito dove è il problema, anzi l'hai anche detto all'inizio del tuo intervento (sono un'incapace ...che cavolata!!! scusami se sono troppo diretta!!! ;)) ...se invece non ti è chiaro quali pensieri associ a quali emozioni (ma non credo che sia così da quello che mi dici) allora prova a rivolgerti al tuo Io superiore. Mettiti tranquilla non pensare a niente. chiedi che ti si chiarisca il mistero e rimani in silenzio non pensando a niente (meditazione? concentrarsi sul respiro? ...boh!! libera comunque la tua mente dai pensieri fuorvianti ...avrai delle sorprese!)
    E in conclusione bisogna sì ascoltare le proprie emozioni, ma in maniera consapevole ...non bisogna cioè associarle ai pensieri sbagliati! A te l'angoscia te la procura il non sapere come procurarti i soldi per il corso e l'essere convinta di non saper fare il lavoro che vorresti!!! ...mi sbaglio???
    smack giò

    RispondiElimina
  5. Buongiorno Giò!

    è molto probabile che tu non sbagli anzi, forse hai centrato la questione in pieno ;)
    E poi Fai benissimo ad essere diretta , è sempre la cosa migliore e per quanto mi riguarda mi aiuta anche a darmi una "svegliata" ;)

    da oggi meditero' più spesso per avere maggiore chiarezza e continuerò con il lavoro allo specchio rivolto a me stessa. Non vedo l'ora di trasformare questa brutta ansia mattutina in sana energia !!!
    grazie davvero di tutto, spero di leggerti prestissimo!

    buona giornata!
    sara

    RispondiElimina
  6. mi dicono che un ottimo modo per aumentare la nostra energia interiore è dato dalla respirazione profonda... seai che così riesco a farmi passare le "Bue" (mal di testa, mal di schiena, raffreddore)
    Inspira: dentro energia.... Espira: fuori le scorie...
    in bocca al lupo!!

    RispondiElimina