domenica 20 settembre 2009

Autostima in 9 punti


liberamente tratto da “Return to Self”, Bob Mandel

1. Accetta te stesso. L’auto-accettazione è il primo passo verso un livello di autostima sufficiente. Non giudicarti e soprattutto perdonati, e sii te stesso. Accettarsi significa rispettarsi ed essere compassionevoli verso se stessi anche quando osserviamo nostri atteggiamenti che non ci soddisfano; cambiamoli!

2. Sii tollerante nei confronti degli altri. Questo punto è una diretta conseguenza di quello precedente, Se noi siamo accettanti nei confronti di noi stessi significa anche che siamo tolleranti nei riguardi dei nostri lati non perfetti! Se noi sviluppiamo una capacità di tolleranza nei confronti di noi stessi sarà automatico allargare la cerchia dell'accettazione anche al nostro prossimo. La tolleranza è cosa diversa dalla sottomissione e dall’abuso, è accettare la diversità.

3. Recupera le tue caratteristiche che hai smarrito. Se c'è qualcosa dentro di noi che "si è rotto", qualche atteggiamento a cui abbiamo rinunciato a causa delle contingenze, vale sempre la pena lavorarci sopra nell'intento di recuperarlo. Se noi riusciamo ad essere noi stessi in maniera completa, il nostro livello di benessere non avrà che da guadagnarne.

4. Estendi agli altri il tuo sostegno. Condividere ciò che si ha (qualunque cosa sia) genera abbondanza in ogni campo. Sostenere attenzione, significa donarsi agli altri con amore, senza sforzo, altra cosa è sottomettersi e farsi sfruttare!

5. Forgiati un’immagine positiva di te stesso. Tu hai potere e controllo solamente sui tuoi pensieri non su quelli degli altri. quindi non sprecare mai le tue energie ad arrovellarti su quello che gli altri pensano di te, non è importante e soprattutto è ininfluente. Quello su cui puoi agire è sul tuo pensiero, sull'opinione che tu stesso hai di te! Quando la nostra immagine di noi stessi brillerà positivamente nella nostra testa sarà quella l'immagine che si presenterà e che vedranno anche gli altri.

6. Riconosci gli altri. Riconoscerli, accettarli senza critica e giudizio sarà la strada che ci porterà dritti all'acquisizione del benessere. Gli altri sono lo specchio di noi stessi... come posso criticare me stesso se mi accetto?

7. Trova il tuo luogo sacro. Non trascurare la tua spiritualità! tu sei la tua spiritualità!

8. Rispetta il luogo sacro degli altri. Il divino è il medesimo in ognuno di noi non è importante il punto di vista da cui lo si percepisce, qualunque punto di vista è degno di rispetto, tanto più che il fondamento è il medesimo per tutti.

9. Scopri la gioia nell’umiltà. La presunzione ci porta diritti all'esaltazione dell'ego e alla separazione dall'UNO, ergo...

1 commento:

  1. Brava! Questi punti sono essenziali. Su alcuni ci sto ancora lavorando, ma rispetto a mesi fa, mi sorprendo a vedere che effettivamente tutto sta iniziando a diventare automatico.. ovvero sono un'altra persona, ma sempre io!!

    Ciao Giò! Un grazie di cuore! Ho cambiato grafica al mio blog! Un abbraccio!

    RispondiElimina