lunedì 7 settembre 2009

esperienze di studio sull'ho'oponopono

Ciao a tutti!!!!
Eccomi di ritorno dalla mia vacanza studio.....
AHAHAHAHAHAH! ...non proprio vacanza studio, ma essendo in ferie, rilassata, serena, senza pensieri negativi per la testa, ero nella situazione ideale per approfondire alcuni concetti e alcune metodologie di cui abbiamo già perlato più volte!
Ne ho approfittato per rileggere alcuni testi fondamentali e rinfrescarmi la memoria; libri come: The kay di Joe Vitale; La legge di Attrazione di Ehster & Jerry Hicks; La Chiave Suprema!
Ero in vacanza con le persone che amo di più al mondo, in un bel posto, senza alcun tipo di scocciatura... guai non approfittare di questo stato di estasi per verificare la fondatezza di certi insegnamenti.
E adesso voglio condividere con voi la mia esperienza... E quindi partiamo dal principio.

Qualche giorno prima di partire sono andata a prelevare i contanti necessari per il viaggio e poichè un pagamento che aspettavamo tardava ad arrivare, in conto avevamo la cifra strettamente necessaria, ma senza gran margine di manovra.
Andava bene lo stesso, ma qualche soldino in più non avrebbe guastato, nel senso che non ne avevo strettamente bisogno e non lo sentivo come un bisogno, ma "va tutto bene grazie ne voglio ancora!!!"
Andando in banca a ritirare i soldi ho fissato la mia attenzione sulla mia situazione finanziaria, senza darle una connotazione positiva o negativa, ma semplicemente come una parte della mia vita che poteva essere migliorata. Per tutto il tragitto (10 minuti) ho continuato a ripetere quella che ormai considero la mia formula magica: "Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo, Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo, ecc..."
Arrivata allo sportello in conto c'erano € 500,00 in più del previsto; un rimborso inaspettato perchè mi avevano abbassato la rata del mutuo con effetto retroattivo di 6 mesi! GASP!!! sono rimasta "basita" ..come si dice!!!!
Ero fuori di me dalla gioia, anche per l'accredito inaspettato ovvio, ma soprattutto perchè era una prova di come il sistema funzionasse...
Da quel momento ho applicato il metodo ad ogni situazione problematica... e ogni volta che lo facevo con fiducia e partendo da uno stato d'animo sereno .... funzionava preciso come un orologio satellitare!!!!
Ho visto un vestito strepitoso in una vetrina ...e "qualcuno" me l'ha regalato; I bambini litigavano e hanno smesso (per poi riprendere ovviamente, ma in situazioni in cui era assolutamente accettabile! che dipendesse dal fatto9 che sono bambini o dalla sospensione del mio focus????)
Trovavamo parcheggio senza difficoltà se mi concentravo, sempre se mi applicavo riuscivamo a mangiare bene a prezzo modico, nonostante le vincolanti esigenze culinarie dei bambini!!!
Una sera dopo aver fatto un'escursione fuori città siamo tornati in albergo molto tardi: il parcheggio sotto l'albergo costava 4 € all'ora, per cui avevamo deciso di parcheggiare un po' fuori, dove spendevamo 6 € al giorno, ma per rincasare bisognava prendere 2 tram.
Quella sera i bambini si sono addormentati in macchina, e anche noi eravamo stanchissimi. Siamo arrivati fino all'albergo con l'intenzione di scaricare i bimbi. metterli a letto e poi portare la macchina al parcheggio più economico. Mi dispiaceva un sacco per mio marito che avrebbe dovuto sobbarcarsi un ulteriore sfacchinata dopo una bella giornata, ma pesante! Non vedevo via d'uscita, lasciare la macchina al parcheggio che costava 4 € all'ora per 10 ore ci sembrava davvero un insulto alla miseria!
Non avevo la minima idea di come si potesse risolvere la cosa: "Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo, Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo, ecc..." senza suggerimenti, solo con piena fiducia e con serenità!
Arrivati all'albergo abbiamo scoperto, chiedendo ad un ristoratore di quella strada (la cosa non ci era stata nè comunicata dall'albergatore quando avevamo chiesto le modalità di parcheggio, nè era scritto su alcun cartello), che di notte il parcheggio era gratuito!!!!!!
Problema risolto! SNAP... Detto fatto con buona pace per tutti!!!

Una mattina decidemmo di affittare le biciclette per visitare la città in bici. La tata più piccola sarebbe andata con un originale tandem con il suo papà!!!
Arrivati al noleggio individuiamo subito il tandem adatto. La bambina era tutta eccitata per la sistemazione inconsueta e divertente, ma... il tandem era prenotato e non ce ne erano altri di disponibili! CAVOLO avremmo dovuto prendere una banale bici con il seggiolino dietro come si vedono sempre anche qui da noi. Lei c'è rimasta malissimo ed io con lei... ma non c'era alternativa, o così o niente! Me la sono presa in braccio e l'ho coccolata cercando di farle accettare la cosa mostrandole comunque i lati positivi della cosa, ce ne saremmo comunque andati tutti insieme a spasso in bici e lei se ne sarebbe stata appollaiata dietro il suo papà ecc.. ecc..., ma intanto nella mia testa: "Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo, Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo, ecc..."
Improvvisamente arriva un tandem identico a quello che era prenotato, che veniva restituito in ritardo... Non so descrivervi gli occhi della mia bambina preferita alla notizia che sarebbe andata in giro con il tandem!!!

"Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo, Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo."

Nessun commento:

Posta un commento