mercoledì 30 settembre 2009

Se vuoi ottenere domanda!!!


Per avere una risposta è necessario esprimere una richiesta.
Per leggi inerenti il libero arbitrio, raramente è concesso al cielo di intervenire se non è stata formulata prima una richiesta. Qualcuno disse “chiedi e ti sarà dato”, e si ci fate caso funziona sempre.
Gli errori che vengono fatti più frequentemente riguardano la speranza di ottenere qualcosa senza averlo mai chiesto, o peggio ancora, riguardano l’impossibilità della realizzazione causata proprio dagli stessi atteggiamenti disfattisti.
Conoscete qualcuno che di fronte ad un grande sogno ha già espresso in partenza l’idea che non è realizzabile....che non è per lui …..che non è possibile…. che è troppo presto….che è troppo tardi……che non si può…… e via dicendo?
Bene, in tutti questi casi , la realizzazione di quanto desiderato può risultare veramente molto difficoltosa. Oppure, al contrario, conoscete qualcuno il cui coraggio e fiducia sono stati così forti da obbligare il destino a piegarsi davanti a tanta determinazione? La storia è piena zeppa di aneddoti in tal senso: Disney, Ford, Einstein, Edison, sono solo alcuni degli esempi di individui che non si sono lasciati condizionare dall'impossibilità degli eventi e che hanno portato avanti imperterriti tutti i loro pensieri e idee fino alla loro realizzazione. Questo sta a significare che più tempo utilizziamo per definire chiaramente il nostro obiettivo, maggiore è la sua capacità di concretizzazione. Poi però dobbiamo lasciar fare all'Universo.
Succede un po' come quando andiamo al ristorante. Per prima cosa dobbiamo decidere cosa vogliamo, poi occorre ordinarlo con precisione al cameriere ed infine bisogna aspettare che quanto ordinato ci venga portato.
Ovviamente servirebbe poco andare a vedere avanti e indietro in cucina, o a chiedere se è pronto. Probabilmente creeremmo fastidio a chi sta lavorando, ottenendo l'effetto contrario.
Riassumendo quindi è necessario: avere le idee chiare su ciò che si vuole, chiederlo con l'assoluta certezza che arriverà (come al ristorante) ed infine aspettare. E quando arriva, (per buona educazione) ringraziare!

tratto da "La Zona del Risveglio"

10 commenti:

  1. Sono forse l'esempio di come esistano persone che pur leggendo il blog ogni giorno, non riescono ad essere felici e serene.
    Credo alle cose che scrivete ma credo anche che non siano forse per tutti, almeno non per me e non capisco dove sbaglio. Forse a volte ci sono ferite così profonde, così radicate e occultate da non poter essere risolte e diventando talmente condizionanti che non si riesce più nemmeno a vivere.
    Ma leggerò, continuerò a farlo, quello che scrivete.

    RispondiElimina
  2. Ciao! mi dispiace molto quello che dici! Le cose che sono scritte qui sono assolutamente per tutti! Tutti noi abbiamo le medesime potenzialità! Ti consiglio con tutto il cuore di leggere il libro "La Zona del Risveglio" di Aljaz e Natalia Vaupetic
    (é un e-book gratuito) al di là dei codici che individua dice chiare e limpide delle verità stratosferiche.
    Hai provato ad utilizzare l'ho'oponpono? è uno strumento incredibile e infallibile!!!
    scrivimi ancora non esistono problemi che non hanno una soluzione!!!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Grazie per aver risposto al mio post. Leggerò quello che mi hai indicato. Ho provato ad utilizzare l'ho'oponpono e a volte mi ha aiutata. Continuerò a leggere quello che scrivete, speranzosa che la confusione interiore di oggi e la paura di dover fare una scelta prima o poi svaniscano e che quello che ho sempre immaginato per me, per la mia vita, arrivi.
    grazie

    RispondiElimina
  4. ho trovato su questo sito delle risposte grandiose alle angosce e al senso del dolore (clicka su sivia galimberti tra i link interessanti qui a destra) leggi poi l'ultimo post "la vita è una splendida avventura" potresti trovare delle dritte interessanti e poi se posso permettermi un consiglio allenati al non giudizio, prima di tutto nei tuoi confronti, ma anche nei confronti del prossimo!!! non giudicarti, e non giudicare ...osserva come spettatore non coinvolto. Spesso da osservatore ti capiterà di dire: "Acc... sto giudicando" ...ma se ti impegni succederà sempre meno (a me sta accadendo così)... e poi non perdere mai l'occasione di parlare bene di tutto e di tutti e tra i tutti includi anche te stessa senza false (o vere) modestie... avrai delle soprese fantastiche...

    RispondiElimina
  5. Sono pienamente d'accordo e aggiungo che nulla succede per caso neppure questo messaggio che mi hai inviato, anzi posso confermare che cade proprio "a fagiulo" per potermi ricordare di chiedere prima di sperare di ricevere.

    Grazie e buon lavoro

    RispondiElimina
  6. Grazie...è proprio vero:-)

    RispondiElimina
  7. Questo è un bell'esempio. E un buon articolo. specialmente dei giudizi.. e di se stessi. a volte capita di perdere la strada giusta.. di criticare e sopratutto criticarsi.. guardate poi quante occasione avete dopo per contnuare a criticarvi.. raddoppiano. C'è da fare un bel lavoro interiore...

    RispondiElimina
  8. Secondo me, mentre si ripulisce e si focalizza serve anche l'azione, il più possibile tendente all'ispirazione, ma azione sempre.

    Il detto " Aiutati che il Ciel t'aiuta" per me ha senso, ne ho le chiare evidenze, le sincronicità, le persone che incontro, le situazioni, tutto converge per manifestare la mia richiesta!
    Ma questo succede solo se agisco.
    Solo se do, ricevo.
    E'bello quando cominci a sentire di essere nel flusso, essere in tempo presente, l'azione fluisce spontaneamente nel flusso della chiarezza di obiettivi ed emozioni adeguate.
    Prima chiedere chiaramente, poi muovere le cose, in bilanciamento.
    Grazie

    RispondiElimina
  9. frequento il centro reyki da un anno e mezzo...e da allora ho scoperto tantissime cose ma sopratutto la mia vita è cambiata ...la legge dell'attrazione funziona...è come una magia....basta chiedere e crederci...la pratico da circa un anno e tutto ciò che desideravo si è realizzato,niente è impossibile....la vita non deve essere solo di speranze ma di cose concrete...

    RispondiElimina
  10. mi mandate il link x scaricare il libro "La Zona del Risveglio" di Aljaz e Natalia Vaupetic?

    Grazie di cuore
    giariapluchino@hotmail.it

    RispondiElimina