venerdì 9 ottobre 2009

Ho'oponopono - Nuovo e-book per gli iscritti



Finalmente è pronto il nuovo Report! "Ho'oponopono: Il mondo è uno specchio!"

L’Ho ‘oponopono è una Filosofia Hawaiana che consente di Migliorare Miracolosamente la qualità della Nostra Energia Personale con l’Amore verso se stessi.

Ho ‘oponopono, ti porta nel Cuore della Legge di Attrazione; in un Luogo Magico e Meraviglioso che ti cambierà la Vita.

Questo Luogo è più vicino di quanto Credi ed è facile raggiungerlo…

Iscriviti alla newsletter e scaricalo gratuitamnte

12 commenti:

  1. Poichè da un pò di tempo sto focalizzando la mia attenzione su questa pratica hawaiana e volendola approfondire tanto che ho provveduto proprio l'altro giorno a ordinare il libro di J. Vitale ZERO LIMITS nella speranza di saperne di più, ho visto nell'arrivo di questo straordinario report l'inevitabile manifestazione della legge dell'attrazione.
    Quindi un grazie di vero cuore ma il motivo di questa mail è che volevo un chiarimento: mi sembra che ci sia una contraddizione sul fatto che la premessa della pratica è riconoscersi responsabili al 100% di ciò che ci accade e poi
    si legge (riporto le parole testuali)
    Il dott. Len afferma le decisioni sono prese per noi prima che noi decidiamo di decidere, perchè esistono milioni di memorie di cui non siamo consapevoli nelle nostre Menti Inconsce, e sono quelle memorie che prendono le decisioni per noi.
    E ancora nel quaderno degli appunti dell'8 febbraio 2005
    Le memorie ricorrenti impongono quello che la Mente Subconscia prova. Loro impongono quello che subiamo come dimostrano le ricerche (vedi sopra) che le decisioni sono fatte prima che sia la Coscienza a farle. E che l'intelletto non è consapevole di questo, credendo di essere lui a decidere.
    Dunque se viviamo allora sotto divina ipnosi, cioè l'azione si compie attraverso di noi, ma non siamo noi a deciderla, perchè sentirsi responsabili di ciò che si manifesta nella nostra vita se non ne abbiamo avuto il libero arbitrio? Ringrazio in anticipo
    Lucia

    RispondiElimina
  2. Ciao Lucia, il punto è che io non sono solo il mio io cosciente (ego), ma sono formato dal mio io cosciente assieme al mio io subcosciente (memorie) e dal mio io divino (che poi sarebbe quello che ci ipnotizza come dici tu)... Quindi la mia responsabilità non si limita alla volontà e alla coscienza, ma è data anche da ciò che la mia essenza completa (quindi anche le mie memorie) provoca. Perciò il nostro libero arbitrio è intervenuto a suo tempo quando ha realizzato gli eventi di cui il nostro subconscio mantiene quelle memorie che ora ci provocano i problemi...

    RispondiElimina
  3. Ciao Giò,
    volevo farti i miei complimenti per l'ebook sull ho oponopono!!!
    Veramente un grandioso lavoro!
    Volevo chiederti se ti andrebbe
    che lo regalassi agli iscritti dei miei blogs
    http://www.testesso.com/
    e
    http://www.cerchiamo.net/blog/
    ovviamente lasciando intatto l'ebook,quindi con i tuoi links :-)
    Sarebbe un regalo fantastico che farebbe bene a tutti
    Che ne dici?
    Aspetto una tua risposta...
    Un abbraccio forte
    Sandro Flora

    RispondiElimina
  4. ma certissimo! mi fa piacere! più gente imparerà ad utilizzate questa tecnica meglio sarà per tutti noi!!!
    ciaooooo

    RispondiElimina
  5. ciao grazie di questo report ,davvero fantastico ,ho provato ho'oponopono ,mi sento piu' sicura ,perche' so che cio' che non mi piace lo posso cambiare,vorrei sapere puo' dare effetti par ticolari tipo stanchezza ?

    RispondiElimina
  6. nooooo! tranquilla! più lo fai più ti diventerà automatico!!! vai alla grande!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao carissimi
    Essendo io rimasta molto colpita dalla tecnica, ho deciso di approfondirla acquistando e documentandomi su tutto il materiale possibile: ritengo che il vostro “Il mondo è uno specchio” sull'argomento sia quanto di meglio ci sia in giro attualmente.
    Si vede che c'è dietro un lavoro di ricerca e non un semplice, odiosissimo "copia e incolla" dai vari siti web...ormai gira e rigira la storiella dello psichiatra che guarisce i matti perdonando se stesso è trita e ritrita anche su internet.....
    Invece voi avete svolto davvero un lavoro utile e chiarificatore....per cui, i miei più sinceri complimenti.
    Sulle testimonianze....Io ormai ho interiorizzato questa tecnica...e ho scoperto ad esempio che:
    …non è così "semplice" come sembra in apparenza. O quanto meno, se è "semplice" ripetere le frasette del mantra, non lo è altrettanto individuare al volo le situazioni in cui questo è necessario, che non siano "devo trovare un parcheggio".
    Detto tra noi...che palle con sta storia del parcheggio...è dai tempi di The Secret che se ne parla...Ma avete provato ad andare in centro a Milano, con tanto di Ecopass e crocchi di vigili agli incroci con una densità di auto al mq degne di New York? (ok..ti amo, mi perdono eccetera...ma vi assicuro che anche Ho-oponopono di fronte a certe trovate della Moratti fa un pò fatica...:-)))))
    Comunque...dicevo...non è semplice applicare la teoria dello specchio, o quanto meno il fatto che "io ho creato la realtà" e che le persone che incontro rappresentano frammenti della mia anima.
    In teoria è affascinantissimo.
    In pratica è una mazzata alla propria autostima.
    Esempio su di me, ci sto ragionando proprio in questi giorni.
    Io mi occupo, come lavoro, oltre a tanto altro, di consulenze emozionali, ovvero aiuto le persone a "vedere" dentro se stessi e a individuare i blocchi emozionali che non fanno "girare" positivamente le cose nella vita, per dirla in breve.
    Sono specializzata in relazioni sentimentali, ovvero tutte le problematiche relative alla relazione di coppia, le dinamiche di comunicazione eccetera.
    Collaboro con un'agenzia matrimoniale di Milano, tra l'altro da poche settimane, e ho tra i miei clienti alcuni personaggi un pò, diciamo così "problematici", con problemi seri di autostima, timidezza, relazione e quant'altro, per lo più uomini, che per esempio a quasi 50 anni non hanno mai avuto relazioni con una donna.
    Ora… a parte che amo moltissimo il mio lavoro e so di poter aiutare queste persone, nei limiti del possibile, mi chiedo: li ho attirati io, significa che sono un mio specchio.

    Urca.

    RispondiElimina
  8. Credetemi. Non è facile accettare questa teoria.
    E' molto meglio mettersi nei panni del "terapeuta", per la serie "io ti aiuterò perchè ho studiato" che non mettersi in discussione così profondamente, e vedere in questi personaggi una parte di me stessa.
    Ma so che è questo che voglio fare, e so che ho-oponopono mi sta aiutando in questo...
    E credetemi , è molto facile arrendersi e dire "che cazzata"…
    Invece se si rimane sulla strada dell'autoconoscenza, sono certa che si ottengono grandissime soddisfazioni.
    Io sono "per strada"...quando arrivo vi avviso!!! :-)))
    Ci vuole disciplina, una grande disciplina con se stessi, poi diventa quasi un'abitudine....
    Quando esco dallo studio mi faccio una bella "tirata" di Ho-oponopono, ma c'è qualcosa dentro di me che continua a dire: non è possibile... Questi sono messi maluccio... Eppure... avverto un principio di verità in tutto questo. Troppo facile scansare il problema e pensare ad altro.
    Difficile, improbabile, assurdo, ma in parte vero.
    Ho-oponopono è un grande strumento.... ma credo che vada diffuso con più cognizione di causa e approfondimento... se no genera confusione.
    Non ci sono solo i parcheggi nella vita. ....Per questo voi siete stati bravissimi, e ammiro veramente il vostro lavoro...
    Per il resto... non posso dire che il mio conto in banca sia aumentato esponenzialmente da quando faccio HoO,
    e neanche che ho incontrato l'anima gemella, anzi io e il mio compagno ci siamo lasciati poche settimane fa...
    il mio lavoro ogni tanto zoppica. e a 44 anni devo sistemare moltissimi aspetti della mia vita, di nuovo.
    Ho-oponopono è uno strumento di "pulizia" e di scavo... e quando si va in fondo, come dice qualcuno, invece di trovare campi di fiori di loto, spesso si trovano campi di prigionia nazisti… visto quello che riusciamo a fare a noi stessi.....
    Sicuramente aiuta, perchè a volte, sapere di avere uno strumento in più per vivere la vita, è veramente una grande aiuto.
    Ho appeso sopra la scrivania il ritratto del dott.Len dall'aria sorniona, che sembra sorridere....
    Io continuo....

    A tutti voi, grazie.
    A vostra disposizione, Maria Flora

    RispondiElimina
  9. Ciao, mi chiamo Ester
    ho letto il tuo e-book su ho-oponopono e ne sono rimasta entusiasta. Mi ha fatto venire voglia di saperne di più ed ho letto anche Zero Limits di Joe Vitale, ma già il tuo libro era esaustivo! Grazie infinite
    Da molti anni sono alla ricerca di metodi per sollevare la mia anima sofferente e per aiutare gli altri e, ti assicuro, ne ho provati molti! Ma quando ho letto ho-oponopono ho capito di essere giunta a casa. Ho provato una sensazione di pace e di gioia. Penso di aver finalmente trovato la via da percorrere e sono consapevole che non è un punto di arrivo, ma di partenza. Ancora grazie
    Ogni giorno, anche se da pochi giorni, sto facendo "pulizia"e ieri mi è accaduto un episodio anomalo, molto anomalo:
    mia madre è anziana e soffre del morbo di parkinson. La sua sofferenza è costante perché trema quasi tutto il giorno. Lei è sempre negativa su tutto e litiga con la ragazza che vive con lei per ogni sciocchezza. Mamma è anche molto "tirata" per quanto riguarda il denaro e, sebbene la ragazza lo meriti, non le regala mai nulla. E' tutto dovuto. La sua visione è sempre negativa e si lamenta continuamente e dice di voler morire.
    Ho fatto ho-oponopono assumendomi la responsabilità al 100% dei suoi problemi.
    Ieri pomeriggio sono passata a trovarla e l'ho trovata più serena. Mi ha detto di aver tremato di meno. Mi ha anche chiesto di prelevare dalla banca del denaro perché desiderava fare un regalo alla ragazza!!!!!!! Questo è incredibile!!!! Grazie
    Ti ringrazio anche per il tuo meraviglioso sito.
    Che dire? Continuerò a praticare ho-oponopono e spero di raccontarti ancora tante meraviglie.
    Grazie ancora e Pace dell' anima

    RispondiElimina
  10. Salve Gio, certo che ho letto il report,ma la mia mente razionale , come sempre, rema contro e mi di dice che tutto ciò non ha senso. Ci sto lavorando e nonostante la sua avversione, ripeto il mantra abbastanza spesso. Fino ad ora, probabilmente perchè non voglio aspettative, non è successo nulla di diverso nella mia vita tranne molta serenità mentre ripeto il mantra.Ed è proprio sulla sfera emotiva che forse sta dando i suoi frutti, a volte sento agitazione, tristezza, rabbia ecc..e penso che magari mi sto pulendo e depurando da tutto ciò che mi ha procurato questi tipi di sentimenti.Sono cauta,ma molto cauta, nel dirti che ,questa notte mentre ripetevo il mantra nel letto ed a occhi chiusi ho visualizzato un cielo piene di tante stelle luminose ed era come se danzassero. Ti premetto che, nonostante io faccia yoga , ho molta difficoltà a visualizzare. La cosa mi ha lasciato stupita,ma l'ho lasciata fluire dentro di me pensando ad un possibile contatto con La Mente Universale(o Dio ).Mi piace pensare che sia così. Il tuo report l'ho avuto dal sito La Matrix Divina (mitico Fausto), ma non lo avevo letto, poi un giorno .....ed ora conosco anche te.Anche io ti saluto con Amore, Gratitudine e Gioia. Patricia ( o Patrizia)

    RispondiElimina
  11. Ciao patricia!!!! mi sono venuti i brividi mentre leggevo ciò che hai scritto! è fantastico!!! è proprio come dice il dr hew len... funziona anche se non ci credi... fa più fatica ma funziona lo stesso! se ti procura serenità solo il fatto di recitarlo è una cosa grandiosa!!!
    a volte ti focalizzi su un problema specifico quando lo reciti? io ho sperimentato che sui rapporti interpersonali è miracoloso (ma non diciamolo troppo forte che poi mi tacciano per strega ...anche se a ben vedere...)
    Ti prego non mollare vedrai che se insisti il tuo scetticismo si volatilizzerà come neve al sole!!!
    grazie per il tuo contributo al nostro libro (...questa volta è un libro vero (sono più di 200 pagine) e grazie per la tua testimonianza, mi ha ulteriormente rischiarato la serata (anche se è buio ehehehehe!!!)
    ti abbraccio forte giò

    RispondiElimina
  12. Era giunto evidentemente per me il momento di approdare all'Ho'oponopono dopo tanta "ricerca" negli anni, della consapevolezza del Sè. Ho iniziato a leggere il report e veramente ho compreso che era la risposta al momento giusto a tante mie richieste. Ho studiato l'Advaita Vedanta, ho appreso gli insegnamenti Maestri viventi o del passato. Ho compreso tutti quegli insegnamenti e messaggi profondi; che la realizzazione è qui ed ora e che ne è artefice la Mente. Un grande Maestro dice "La Mente è come una chiave: se la giri in un senso chiude, nell'altro apre". Tutto quello che ho letto nel report scaricato è già "passivamente", "cognitivamente" dentro di me: sento che il metodo Ho'oponopono è la risposta che attendevo da tempo e che ora ho attratto.

    RispondiElimina