sabato 28 novembre 2009

Amare se stessi può essere difficile quando a livello della mente inconscia sono presenti delle convinzioni limitanti.

La maggior parte di questi messaggi sono stati “registrati”
durante l’infanzia ma i loro effetti vanno ben oltre! In realtà ancora oggi siamo influenzati da tutte le cose che i nostri genitori o altre persone ci hanno detto magari decenni fa.

Se per esempio qualcuno ti ha detto che sei un buono a nulla,ci hai creduto.

Quando ti è stato detto che non avresti mai combinato nulla di buono nella vita,ci hai creduto.

Quando ti è stato detto che eri poco intelligente,ci hai creduto.

E ci credi ancora oggi a livello inconscio,anche se molto probabilmente non ne sei consapevole.


Ma,è possibile cancellare questi vecchi messaggi e rimpiazzarli con messaggi nuovi e più stimolanti?

Si! Ecco tre modi per cominciare:

1) Coccolati.

Pensa all’ultima storia d’amore che hai vissuto. Specialmente
all’inizio te e il tuo partner probabilmente avete dedicato molto tempo, attenzione e affetto l’uno all altro. Hai provato un senso di “farfalle nello stomaco” di fronte alla bellezza del tuo partner e lo stesso è stato probabilmente per lui/lei.

Uno dei modi migliori per imparare ad amarti è di mettere in moto un processo simile,ma con te stesso!
Trattati come un re o una regina! Fai le cose che ti rendono felice. Abbracciati. Parlati dolcemente e affettuosamente. Comprati qualcosa di carino.Passa del tempo dedicato solo a te stesso perchè te lo meriti.

2) Esplora le tue convinzioni attuali.

Puoi sospettare di avere ancora in giro per la testa vecchi messaggi limitanti,ma potresti non essere sicuro di quali siano
esattamente. Per scoprire quali sono le convinzioni che ti trattengono da una piena realizzazione è necessario indagare un po’. Comincia per esempio a scrivere su un diario.
Datti lo spunto con domande di questo tipo: “Il mio ricordo più vecchio di essermi sentito uno stupido risale a . . .” “Mia madre mi ha sempre fatto sentire . . .” “Mio padre mi ha sempre trattato come . . .” e così via. L’idea è quella di esplorare i ricordi del passato e cercare di rintracciare il momento in cui le convinzioni limitanti sono nate.

Poi metti alla prova quelle convinzioni. Sono sempre vere? Sono mai state vere? Decidi tu quello che vuoi che sia vero,e comincia a rimpiazzare le vecchie convinzioni.


3) Enfatizza i tuoi pregi!

Se hai una bassa autostima, puoi tendere a focalizzarti su tutto quello che c’è in te che non va,dimenticando tutto quello che invece
funziona alla perfezione. Comincia a cambiare questa abitudine tramite il dialogo interno,cercando sempre di lodarti e incoraggiarti. Quando riesci ad ottenere qualcosa,congratulati con te stesso! Afferma cose del tipo, “Wow, sono veramente fiero di me stesso per quello che ho fatto. Non è stato facile,ma sono riuscito a trovare le persone
giuste e a fare del mio meglio.”

Puoi anche prendere un impegno con te stesso di riservare
un certo tempo ogni giorno per un dialogo interno positivo.

Usa affermazioni come queste:
“Io sono una bella persona. Ho tantissimo da offrire al mondo. Ho talento e ho successo nella vita.” Più che lo fai,più presto che queste diventeranno le nuove convinzioni alle quali credere!

un abbraccio Sandro


www.testesso.com

2 commenti:

  1. grazie non è facile avere autostima quando chi ti circonda non ti loda mai comunque dato che ho bisogno di cambiare certi aspetti della mia vita cercherò di imparare ciò che mi dici baci cari eleonora

    RispondiElimina
  2. Se dai un occhiata alla filosofia dell' ho-oponopono ti accorgerai di come sia tutto un circolo vizioso da cui è necessario uscire una volta che se ne raggiunge la consapevolezza... se chi ti circonda non ti stima è perchè tu non ti stimi e ti aspetti che non ti stimino e quindi attiri disistima ecc...
    Il mondo è uno specchio...
    un abbraccio

    RispondiElimina