venerdì 13 novembre 2009

Lo strumento per riconoscerci


Noi siamo quelli che creano la realtà che ci circonda e non viceversa. I concetti di polarità e dualità, simpatie e antipatie, il bene e il male sono esperienze depositati nella nostra memoria inconscia sulla base delle informazioni soggettive che ci sono giunte attraverso gli ambito culturali, l'ambiente familiare, la situazione politica, l’ambiente sociale e religioso in cui siamo immersi. Tutte queste esperienze e le nostre reazioni ad esse hanno ostacolato la nostra vera identità e la manifestazione della Divinità, che è in ognuno di noi.

Fare il grande salto di qualità, porta alla cancellazione di quei file, di quelle dualità soggettive che ci legano al ricordo di chi “siamo” . Cioè fino a quando non saremo puliti e i programmi al nostro interno non avranno lasciato il loro posto al vuoto io continuerò a sentirmi che credo di essere, e non riuscirò mai a capire chi sono veramente, qual è la mia vera essenza.

Adesso abbiamo uno strumento che ci permetterà di smettere di interpretare l’esistenza sulla base delle nostre credenze limitanti basati sulla dualità e sul giudizio., che ci bloccano dal riconoscere la nostra vera identità.

Questo strumento è l’ho-oponopono.


ho-oponopono.info


.

Nessun commento:

Posta un commento