giovedì 10 dicembre 2009

Come rinforzare la fede e programmare il subconscio per il successo.

Grazie a riccamente.blogspot.com





La fede è l'emozione che ha la maggior influenza sul subconscio, ed è quindi di fondamentale importanza per la realizzazione dei nostri desideri.


Se si riesce a convincere il subconscio che è possibile ottenere ciò che si desidera, gli sforzi verranno inconsciamente potenziati, ed i risultati che si otterranno di conseguenza rafforzeranno ulteriormente la vostra fede che che vi spingerà sempre più avanti e sempre più velocemente.


Il subconscio riceve istruzioni da ciò che voi affermate con fede e vi fa agire di conseguenza.
Se avete il desiderio di rafforzare la vostra fede dovete innanzi tutto incoraggiare pensieri e stati d'animo positivi.
Riuscire a mettere in moto il potere del subconscio è molto importante per il conseguimento del successo.

I pensieri supportati da forti emozioni sono i "magneti" per le vostre esperienze.

L'amore e la fede sono due forti emozioni positive.
La scarsa autostima ha come conseguenza la mancanza di fede.

Come si può rinforzare la fede e di conseguenza programmare il subconscio per il successo?

Come prima cosa è utile elencare su un foglio tutte le esperienze positive che avete avuto finora e leggere queste ogni giorno.
Bisogna essere caparbi nel perseguire i propri obbiettivi, anche quando ci sono i segni di un primo fallimento.
Ora scrivete su un foglio il vostro obbiettivo dandogli una scadenza.
Es.: "Entro il 30 Gennaio avrò......"
Leggetelo ogni mattina appena svegli e ogni notte prima di addormentarvi.
Portate il foglietto con voi e ogni volta che mettete la mano in tasca e lo sentite, leggetelo almeno 10 volte.

Questo vi aiuterà a mantenere il "focus" sul vostro obbiettivo e stimolerà il vostro subconscio ad ingegnarsi per farvi ottenere ciò che desiderate.


Non rinunciate mai al vostro sogno!
Se il sogno sopravvive ai vostri dubbi, alla fine si realizzerà.


tratto da: riccamente.blogspot.com




...............

Nessun commento:

Posta un commento