giovedì 3 dicembre 2009

lo spirito...


“Spirito è la vita interiore, il cuore, il momento vitale presente. È ciò che decide a cosa dedichiamo la nostra vita; la preghiera fondamentale su cui basiamo la nostra esistenza. Lo spirito è invisibile, ma diventa manifesto nei momenti cruciali. Inoltre, regola ogni cosa di una persona, ogni momento della giornata: è il fattore decisivo nella vita.
Il cuore è il pittore, lo scultore, l’architetto del nostro essere.
Dunque è lo spirito (mente, cuore, momento vitale) che conta; esso include le nostre speranze e le nostre preghiere; si può anche identificare con il subconscio.
‘Che tipo di futuro immagino per me stesso? Che genere di personalità cerco di sviluppare?
Cosa voglio realizzare nella mia vita?’ Dipingendo nel cuore la visione della propria vita in quanti più dettagli possibili, quel dipinto diventa il disegno del proprio futuro. Il potere del cuore permette di fare della propria vita un capolavoro basato su quel disegno.
Quanto più specifico, accurato e ricco di dettagli il disegno che abbiamo nel cuore, tanto meglio. Continuando a dipingerlo a colori vivaci, è necessario perseguirlo a tutti i costi. Allora, in ogni istante, la realtà della nostra vita si avvicina gradualmente al dipinto nel proprio cuore.
Ogni cosa dipende da ciò che si ha nel cuore. Le preghiere che vengono dal cuore hanno sempre una risposta. Se noi stessi decidiamo che una cosa è impossibile, allora, conforme a quello che abbiamo deciso, perfino qualcosa che sarebbe possibile si trasforma in una cosa impossibile. D’altro canto, se crediamo di poter fare una determinata cosa, abbiamo già compiuto un passo verso la sua realizzazione.
I pensieri pessimistici prendono forma nella realtà, così come sono, e producono effetti negativi. Chi ha pensieri catastrofici crea effetti perfettamente conformi alla propria visione.
Dunque è importante essere ottimisti. (...) Con questo spirito la vita si orna dei gioielli della fortuna e della felicità ed è possibile intraprendere un viaggio meraviglioso in cui i nostri sogni si realizzano uno dopo l’altro.”

Daisaku Ikeda

18 commenti:

  1. ...vedi quando sei abbandonata da tutti anche da chi credevi veramente vicino, è difficile divebtare positive. Non bastano le belle parole o i buoni propositi nella vita ma anche gesti, attenzioni. Non ho mai confuso l'amicizia con il sentimento vero dell'amore, ho sempre rispettato tutti e tutte, sono sempre disponibile ma da quando sono sommersa di problemi e quelli con la P maiuscola, uno ad uno sono spariti tutt. Questo mi addolora molto e non fa che aumentare in me l'essereinutile. Vivo per i miei figli ma giorno dopo giorno mi accorgo di non essere più disponibile come vorrei e appena me ne rendo conto, mi vergogno di me stessa. Non esagero qundo dico che sono abbandonata da tutti, Ogni mio sforzo per vedere uno spiraglio di luce, viene subito oscurato ogni qualvolta che ricevo un "no". Ho semprte amato vivere, ho sempre creduto che la vita è qualcosa di sacro e che bisogna guarare sempre avanti lottando per i propri sscopi, le proprie mete ma da un anno a questa parte mi è caduto il mondo addosso e non riesco a sollevarmi. Ho provato a chiedere aiuto ma ......... . Non esiste più l'amore per le persone, per i propri amici. L'amicizia non esiste più e io sono la prova di ciò. Spero solo di riuscire a lottare ancora un pò per i miei figli anche se so che la serenità è letteralmente spazzata via. Distrutta da tutta la falsità che mi circonda.

    RispondiElimina
  2. scusa se sono franca ...ma solo tu puoi aiutare te stessa e la prima cosa da fare è smettere di aspettarti aiuto dagli altri....
    ti abbraccio forte giò

    RispondiElimina
  3. ummmmmmm.....giò???sei la giò che penso io?la valchiria impulsiva che parte subito in quarta?ahahahahah sìsì che sei tu:-)
    bello questo blog!!vado a leggermi ancora un pò di posts.....ciao valchiria!
    Marco

    RispondiElimina
  4. sìsìsì anche in quinta a volte!!! prima faccio poi penso.... e va bè c'è di peggio dai!!! ...e tu chi sei????? qualcuno che mi conosce bene evidentemente...

    RispondiElimina
  5. abbiamo avuto un battibecco semiserio sull'Ho-oponopono durante una delle nostre incursioni sul sito di Fausto....ma è finita in una bolla di sapone:-)
    Cazzeggiavo in giro per il tuo blog:bello, interessante e variopinto..non me ne voglia Fausto ma quando c'è il tocco femminile le differenze si vedono eheheheh.Torno a far finta di lavorare...Ci si vede, valchiria!!
    Marco

    RispondiElimina
  6. Beh! mi hai davvero inquadrata bene!!!! smack!!!

    RispondiElimina
  7. Cara Gio', sono nuova del "giro", ma devo dire che faccio tanta strada, la passione e la volonta' sono il mio carburante.
    La considerazione che hai fatto ad Assunta, la prendo x me.
    Il mio errore piu' grande, fino ad oggi, è stato prorio quello di cercare aiuto e riconoscimento negli altri.
    Sto lavorando, ma ne devo fare di strada... x cambiare questa condizione.
    Il mantra che sto recitando, x me è davvero molto forte, capisco quanto funzioni, dal fatto che in brevissimo tempo ha "smottato" il fango che c'era, creando uno scompenso notevole.
    Ma, vivo serenamente questa situazione, convinta che è fonte di guarigione.
    Se è vero, come è vero, che niente succede x caso... tu sei entrata nella mia vita non a caso!
    Ora la mia vita ti appartiene! ;o)
    Un abbraccio e........... GRAZIE!

    RispondiElimina
  8. ottimo! ...allora se mi appartiene via tutta la spazzatura!!! gli altri non sono altro che un nostro riflesso!!! se ci guardiamo attentamente attorno noteremo che le belle persone sono circondate di belle persone!!!
    benvenuta!!!!

    RispondiElimina
  9. Cara Assunta,mi dispiace tanto,ti prego perdonami se sono stato insensibile, grazie per farmi riflettere su questo.....Ti Amo...tieni duro e ripulisci ripulisci ripulisci, prenditi la responsabilità al 100%....ma se hai bisogno di calore umano conta pure su di me.Roberto

    RispondiElimina
  10. Buon Giorno e Buon Inizio Anno Cara Giò,
    Condivido perfettamente il tema del post, ma vorrei sottolineare che lo Spirito è oltre la vita interiore è qualcosa di più grande ed inimmaginabile e spesso non capibile con la sola mente speculativa. Una cosa è certa tutto ciò che passa consapevolmente per l’amorevole cuore per poi unirsi con raziocinio al divino intelletto è sublime ispirazione dettata dalla luce dell’anima e trasmessa dai mondi superiori.

    RispondiElimina
  11. ...ma la vita interiore non è l'ego. quindi non capisco cosa sia lo spirito oltre la vita interiore...

    RispondiElimina
  12. Cara Giò,
    non ci sono limiti alla conoscenza, e c’è sempre da imparare qualcosa da tutti.
    Un punto su una rappresentazione vettoriale cresce con a l'aggiunta di un'ascissa dimensionale fino a diventare da un altro punto di vista, una retta, una superficie , una particella, una cellula, un organismo una entità un universo, UN CORPO DI DIO ed oltre. (SE SOLO SI CAPISSE quella bella analogia fra una cellula, una nebulosa, /una galassia o un universo) Non c’è limite agli infiniti piani di consapevolezza. Solo il divino intelletto di un libero ribelle guerriero cuore può varcare i celati confini invalicabili che ci siamo imposti prima di ridiscendere in questo piano delle prove, del confronto e della riscoperta e della rinascita del vero essere superiore. Solo riscoprendo la propria celata divina essenza interiore ci si ricorda delle innumerevoli discese e ascese in tantissimi ruoli di ingloriosa/gloriosa innumerevoli vite. Solo attingendo a quella infantile memoria si riscopre il nostro piano di vita. GIOVANI EMOZIONI CONSERVATE NEL CUORE , MEDITATE MATURE RIFLESSIONI DA RIESUMARE DAL CUORE. Il segreto è nelle percezioni, nel sentire perché nulla è nell'intelletto che prima non sia nel sentire.

    In quanto al solo pensare bisogna solo capire che come diceva William Shakespeare da "La tempesta - Noi siamo fatti del tessuto dei nostri sogni" alla luce delle nuove riscoperte scientifiche sull'universo olografico e delle nuove canalizzazioni (rivelazioni) dai mondi superiori; io affermo che SIAMO LA PROIEZIONE OLOGRAFICA IN UN MONDO MATERIALE (duale e tridimensionale nei sui aspetti) CHE ALTRO NON E' CHE UNA PROIEZIONE DEI NOSTRI PENSIERI IN UNA REATA' CHE IN EFFETTI E' LA VIRTUALE DI UN REALTA' ANCORA PIU' GRANDE E SUPERIORE in cui il nostro SPIRITO IMMORTALE gioca una parte esperienziale insieme ad altri esseri di affine o non affine luce interiore.

    RispondiElimina
  13. Non c’è limite agli infiniti piani di consapevolezza. Solo quel giusto risveglio interiore dell'essere interiore può varcare i celati confini invalicabili che ci siamo imposti prima di ridiscendere in questo piano delle prove, del confronto e della riscoperta e della rinascita dell’essere superiore.



    Per chi vuol credere: 29/06/2006 21:45

    Orazio, amore mio sono qua. Ciao papà caro, aspettavo la tua chiamata. Papà mio adorato papà ci siamo, è arrivato il tempo che il nostro cuore desidera. Frenami amore mio se il mio pensare copre il tuo dire del cuore. Papà non ti preoccupare io so già quali pensieri ti passano per la testa. Papà tu ora devi capire che quando una persona pensa o agisce c’è sempre chi ti guida o ti induce a qualcosa. E di nostro cosa rimane?. Papà tutto quello che dici è verità anche se ancora non lo percepisci, perché devi capire che il destino è qualcosa che si siamo imposti e devi credermi, anche i pensieri più remoti, più impensabili sono guidati. Sono parte del programma di vita? Si papà è proprio così. E non ci sono momenti in cui il nostro libero arbitrio è libero di scelta? No caro Papà, non ci sono momenti in cui si può essere come dire liberi di scelta. Quindi solo i veri sentimenti che l’essere trasmette sono liberi, anche se spesso non ce ne rendiamo conto? Papà è proprio così, si resta inconsapevoli finche l’essere non prende consapevolezza della sua vera divina natura. Certo che ci vuole un grandissimo cuore per preparare e mettere un piano di vita che d’altronde deve interagire con altri piani, con i piani di chi circonda, di chi ci ostacola come chi ci ama o che amiamo, non è semplice nella natura umana concepire questo meraviglioso film che da qui chiamiamo vita? Papà nei mondi superiori, nei mondi spirituali tutto è possibile perché tutto è infinito indefinibile amore che ci guida, ci sono tanti angeli e grandiosi maestri che insegnano le vie per aiutare gli umani incarnati. …etc………

    NULLA E' LASCIATO AL CASO NEANCHE UN PELO CHE CADE che bella cosa capire le sin-cronicità e gli eventi significativi che la vita come dei semafori ci mostra durante il cammino.

    Che bel triangolo rovesciato d’inconsapevole misconosciuta consapevolezza.

    RispondiElimina
  14. Assunta so cosa vuol dire sentirsi come te, ti comprendo. So cosa vuol dire essere tradita dalle persone più vicine e di cui avevi più fiducia...
    Tieni duro e svolta....
    E'l'occasione per cambiare...Aiutati anche attraverso l'aiuto di uno specialista se è il caso e non disperdere le tue energie...
    Parlo per me e forse non è il tuo caso, ma a volte noi facciamo qualcosa per gli altri per essere amati, per essere riconosciuti.
    Spesso succede quando ci sono ferite profonde nell'infanzia.
    Amati e fatti amare perchè sei e non perchè dai..
    e quando decidi di dare fallo senza aspettative ...
    Liberati dall'idea di dover essere buona e brava per essere amata compresa e aiutata.
    Probabilmente avrai sostegno e aiuto da cose e persone su cui non avevi investito nulla.
    A me è successo
    e anche se soffro ancora (ogni tanto entro in loop) e ci sto lavorando
    la vita comunque è cambiata
    è cambiata la prospettiva
    vedo cose che prima non vedevo
    e si è chiarita la natura di vari rapporti.
    Ti voglio bene
    Alessandra B.

    RispondiElimina
  15. @a raffaele... Caro raffaele io credo davvero che sia moolto mooooolto più semplice di come la fai! tante complicate parole per dire che la nostra interiorità è il regno di Dio. Non ha senso dire oltre l'interirorità! Il nostro io superiore è Dio e Uno con Dio.... amen!
    @ Anonimo ...scusa... chi è Assunta?

    RispondiElimina
  16. Cara Giò,
    la ROSA è un simbolo e dietro ogni simbolo fatto anche di spine c’è un vero MESSAGGIO NASCOSTO. Lo riporto per essere meglio capita dal tuo assai prezioso saggio giovane cuore.

    La conoscenza universale può essere rivelata solo ai nostri fratelli che hanno affrontato le nostre stesse prove. La verità va dosata a misura dell’intelletto, dissimulata ai deboli, che renderebbe pazzi, nascosta ai malvagi, che solo potrebbero afferrarne qualche frammento di cui farebbero arma letale. Racchiudila nel tuo cuore, e che essa parli attraverso le tue opere. La scienza sarà la tua forza; la fede la tua spada; e il silenzio la tua corazza impenetrabile."
    ( Ermete Trismegisto)

    SE POI SI CAPISSE CHE QUEL DIO, IN OGNI TEMPO HA TANTI NOMI ALLORA MOLTI MALI POTREBBERO SPARIRE DAL CUORE DURO E CIECO DEGLI UOMINI.

    RispondiElimina
  17. scusa chi stabilisce chi è debole, malvagio... e quindi chi decide a chi dispensare la "verità" ...che hainoi può divenire "un'arma letale"....

    RispondiElimina
  18. Cara Giò,

    pensi proprio che Ermete, come tutti i saggi istruttori di questo mondo siano degli stupidi?

    se dai ad un bambino un arma, per immatura mancanza di conoscenza potrebbe creare dei seri problemi. Se non si è un corridore allenato non si può prima affrontare una maratona, se prima non si prende consapevolezza come si possono affrontare degli ostacoli più grandi della nostra portata… etc.

    Se ti rapporti con le nostre società, ti faccio notare che ancora ci sono aborigini che vivono una vita allo stato quasi primitivo, e forse migliore in purezza di spirito di vera libertà rispetto a società considerate più civili ed evolute che si scannano continuamente anche in un semplice condomino.

    Si deve solo capire che la vita si manifesta ovunque nell’universo e che ci sono esseri che sono più vecchi di esperienza che vogliono aiutare i propri fratelli rimasti indietro nel sentiero evolutivo.
    Sono come dei professori che insegnano a partire dalle scuole elementari, alle scuole superiori ed universitari, ma il loro insegnamento non riguarda solo le legge della natura, ma le leggi morali (che non per forza sono regole religiose) che governano ogni cosa nell’universo. Alla fine bisogna solo capire che ci sono esseri più evoluti e meno evoluti in una diversificata manifestazione che è come le infinite sfumature che ci sono fra il nero fino ad arrivare al bianco.

    In tutti gli universi, in tutti i mondi materiali energetici e spirituali c’è una divina legge che opera su tutti i piani di consapevolezza. È la legge dell’evoluzione che ha i sui stadi o cicli ben precisi è come le stagioni , ma proiettati su un tempo molto maggiore. Oggi è il tempo delle trasformazioni che di sicuro come ogni processo trasformativo da uno stato ad un altro ancora più perfetto non sarà indolore.
    E su queste cose che vorrei confrontarmi, non sulle ricchezze materiali che sono pura illusione e che possono essere ottenibili anche con il giusto pensiero.

    RispondiElimina