venerdì 15 gennaio 2010

Aiutare veramente


Molti si preoccupano del mondo, aggravandone così la condizione. L’umanità ha bisogno di soluzioni, non di ulteriori preoccupazioni. Occuparsene con qualità rigenera il genere umano, preoccuparsene lo degenera. Chi conosce le soluzioni si occupa, non si preoccupa.

Preoccuparsi è facile, bisogna soltanto continuare a essere ciò che si è.

Occuparsi è difficile, bisogna migliorare se stessi, accrescere la consapevolezza, aumentare la qualità di emozioni e pensieri, liberarsi dai meccanismi controproducenti.

Aiutare veramente è semplice e facile. Non esige alcuno sforzo. La mente pienamente consapevole non può fare a meno di essere d’aiuto all’umanità, poiché è Amore è aiuto, anche se può sembrare non porgerne alcuno.

Il problema dell’umanità è la superficialità. La soluzione è operare in profondità, dall’intimità dell’essere. Dal regno dell’Amore. Può farlo solamente, lo fa costantemente, chi ha dissolto in sé ogni diversità tra superficiale e profondo, trasformandosi integralmente in ciò di cui l’umanità ha più bisogno: Pace-Amore.

Le parole non possono veramente risolvere i problemi del mondo. Sono esse stesse una ragione dei problemi e del mondo. Il sapere comunicato con qualità può aiutare l’umanità, ma la soluzione vera è la conoscenza esente da pensieri. Non si può esprimerla con le parole. Si può soltanto emanarla, quando la si è integralmente, non si può fare a meno di irradiarla costantemente.


Brano tratto dal libro Realtà e Amore
dalla pagina http://www.andreapangos.it/umanita_soluzioni_preoccupazioni.html


d

Nessun commento:

Posta un commento