giovedì 14 gennaio 2010

Il potere della mente



Dalla nascita alla morte gli uomini credono e sostengono che i loro 5 sensi, della vista, del tatto, del olfatto e del gusto, affermino correttamente la realtà di essi stessi e dell'universo che li circonda. Perciò, dato che essi attingono il loro potere mentalmente direttamente dal "potere creativo" divino, viene fatto ad essi secondo le loro credenze.
L'uomo si lega con pensieri abituali, reazioni alle persone ed agli eventi, pregiudizi, rancori, ostilità, ansie e dispiaceri, i quali tutti lo bloccano e non fanno entrare la luce della sua visione intweriore attinta dal "potere crestivo". Così egli entra nell'oscurità, ma non lo sa. Crede di stare crescendo e diventando maturo alla maniera del mondo, che lo metterà in grado di procedere e di fare "bene". queste catene lo legheranno sempre più stretto, ogni anno che passa, finchè egli non si renderà conto di quello che sta facendo a se stesso e si pentirà sinceramente.
L'uomo nasce con ogni potenziale di farsi una bella vita, ma egli stesso, soddisfacendo i suoi desideri egoistici e le sue inimicizie, crea una prigione di miseria per se stesso, da cui non c'è scampo fino al momento in cui egli si renderà conto della "verità dell'esistenza"!
Qualunque cosa l'uomo CREDA profondamente di essere, buono o cattivo, è ciò che egli diventerà.
Qualunque cosa l'uomo TEMA che gli altri gli faranno, è ciò che questi faranno.
Qualunque cosa l'uomo SPERI che gli altri facciano a lui, deve prima farla lui a loro, poichè allora starà creando un "modello di coscienza" che ritornerà a benedirlo nella misura in cui egli ha benedetto gli altri.
Qualunque cosa sia emanata dalla mente e dal cuore dell'uomo, gli ritorna a tempo debito in una forma o un'altra, ma ricordatevi che una cosa genera sempre un'altra cosa simile a se sessa. Pensieri fortemente emotivi sono semi di coscenza, piantati nell'orbita della coscenza personale dell'uomo, che cresceranno dando un raccolto simile, che egli dovrà mietere.

Tratto dalla 2° lettera dal libro "Cristo ritorna - rivela la sua libertà" www.viadicristo.co.za

Nessun commento:

Posta un commento