giovedì 4 febbraio 2010

Testimonianze ho-oponopono

..niente nella vita accade per caso. Non è per puro caso se il mio oggi è il principio del Sogno che ho sempre sognato.. Non è per puro caso se ti incontro..
Con la paura dell’ignoto e la fiducia di un bambino, in maniera naturale.. quasi senza accorgemene, per la prima volta in assoluto, ho ascoltato il mio dolore. Non riuscivo a visualizzarlo e pur interrogandolo non avevo risposta.. Forse non voleva parlarmi.. Ma in fondo non era questo che volevo.. Così ho solo Amato! Incondizionatamente.. Ho detto a quel dolore, qualunque fosse stata la sua provenienza, qualunque cosa avesse voluto dirmi.. CHE LO CAPIVO.. CHE MI DISPIACEVA.. GLI HO DETTO IL MIO AMORE.. La mia prima autoguarigione, il mio primo piccolo grande miracolo.. Ho sentito dei nodi sciogliersi.. Ho provato una tenerezza infinita.. Pochi secondi: svanito, dissolto nel nulla.. Dopo ho compreso il perchè.. Ho visto la forma, il colore, l’estensione.. Ho verificato la provenienza nell’ immediatezza dell’effetto..
Da quel momento ho cominciato ad applicare questo metodo al mio pensiero, per le persone che vivo..
In sostanza.. L’AMORE NON HA LIMITI, L’AMORE PUò TUTTO!!!
L’intima consapevolezza che mi muove da sempre e di cui ora sono cosciente..
Tutto questo grazie al genitore nutritivo che aspettavo:
GRAZIE DI TUTTO GIULIA!!! T.V.B.!

Giusi

“Il mondo è uno specchio” è eccellente come libro gratuito, introducendo concetti e argomenti senza approfondire, rimandando ad altre fonti e stimolando la curiosità.
Ho iniziato a praticare l’Ho-oponopono venerdì sera in un periodo di profondo disagio personale e di cambiamento. Mentre amavo, mi scusavo e ringraziavo sentivo la mia mente piena di serenità e il corpo pieno di brividi gradevoli. Mi sono detta che stava funzionando, che stava lavorando.. Sabato ero felice, in forma e piena di volontà.. Continuavo ad amare, scusarmi e ringraziare ogni pensiero che mi ricordasse la mia situazione attuale e stavo bene.
Domenica mattina, però.. Mi sono svegliata dopo un sogno terribile. Sono stata malissimo tutta la mattina e tutto il giorno. Continuavo con l’Ho-oponopono e mi sentivo solo profondamente, profondamente pentita e addolorata.. Non sentivo più nè l’amore nè la gioia.. Piangevo come una fontana! Posso dire di aver fatto l’Ho-oponopono tutto il giorno e gran parte della notte, piangendo.. cercando l’amore e la gratitudine ma trovando solo pentimento! Ho ascoltato tutta la rabbia che mi porto dentro, chiedendo perdono a L’Aquila, la mia città, che ieri sera ha brontolato di nuovo con forza (scossa di grado 3.2), arrabbiata (la città ma forse solo io) per tutto il cemento che ha sostituito gli alberi e i prati che erano là prima di aprile scorso.. Piangevo per i lutti, per gli abbandoni, per i tradimenti, per le bugie.. e mi sentivo veramente pentita e responsabile per tutto quanto..
Ho letto il libro, so che E’ così.. ma il mio senso di responsabilità non era mentale.. Profondamente ho sentito che dal terremoto alla storia d’amore finita da poco col mio fidanzato il filo conduttore è lo stesso: rabbia, sfiducia e paura.. Continuo a scusarmi, ad amare e ringraziare.. nell’attesa che questo senso di pentimento lasci di nuovo posto all’amore e alla gratitudine.
Grazie per il vostro lavoro.
Maruska.


Ciao a tutti!
Vi faccio i complimenti per “il mondo è uno specchio” che ritengo un’ottima sintesi dei concetti fondamentali su cui si basa la tecnica del Ho-oponopono. Dopo un lungo pellegrinaggio di letture alla ricerca del segreto per raggiungere la felicità “terrena”, sono approdata a The Key e Zero Limits di Joe Vitale e ne sono rimasta decisamente affascinata. Sono una persona molto razionale e per natura diffidente e nonostante il periodo di crisi economica che sta incidendo pesantemente sul mio lavoro, sto vivendo un periodo di serenità e soprattutto di fiducia nel futuro. Credetemi, sono stupita io stessa dello stato di grazia in cui mi trovo….non è nella mia indole…io..così seriosa e iper-stressata.
E’ bello lasciarsi andare…….
Vi terrò aggiornati sugli sviluppi e le applicazioni della tecnica nell’ambito della mia vita.
Un abbraccio e un ringraziamento a tutti voi!
ciao
Manuela

Ciao a tutti
sì ho,letto il libro e per me dovrebbe essere materia di studio nelle scuole….un metodo da apprendere molto interessante . Io lo uso tutti i giorni in qualsiai occasione e anche sul lavoro quando faccio qualche cosa di particolarmente difficile o per qualcuno che non sta bene e ha bisogno di aiuto.Io trovo che funzioni molto bene e poi mi piace ripeterlo spesso è come musica .Grazie dei messaggi mi fanno molto piacere e spero di ncontrare tutti voi presto . Baci astrali a tutti.
Nicoletta

Pace a tutti

Sono felice di essermi imbattuta dopo tanto vagare in zero limits e nel mondo è uno specchio(complimenti e grazie,ottimo lavoro),non c’è nessuna esperienza in particolare che posso raccontare, ma posso dirvi che la mia vita da quando ho messo in atto ho oponopono, si sta riempiendo di gioia amore e serenità.
Riempiamo il nostro cuore di amore e l’amore ci troverà ovunque noi siamo.
Ti amo, mi dispiace ,ti prego perdonami, grazie

Gusy


Rispondo volentieri al vostro invito perché, anche se recito il mantra da appena 3 giorni, ho sentito immediatamente un grande beneficio. Un senso di leggerezza e di fiducia che non provavo da tempo. Già da qualche mese avevo letto la storia di questo mantra ma solo con il vostro omaggio “Il mondo è uno specchio” ho iniziato a praticarlo. Trovo che sia meraviglioso ristabilire profondamente, mentre si recita, il contatto con la nostra parte divina (questa è la sensazione che io provo) ed inoltre è bellissimo potersi liberare automaticamente, nella consapevolezza e nella gioia di quello che si sta facendo, di ogni risentimento verso gli altri. E’ incredibile riprendersi tutta la responsabilità di ogni cosa senza per questo doversi sentire in colpa.
Da sempre mi chiedo cosa sia il “peccato originale” che la nostra religione ci insegna e perché? Credo di essermelo finalmente spiegato grazie a HO-oponopono ! esso coincide con tutto ciò che di negativo ci portiamo inconsapevolmente di vita in vita nel nostro subconscio. E questo, ma è solo il mio personalissimo parere, mi aiuta anche a spiegarmi in modo naturale e semplicissimo il perché tanti bimbi “innocenti” vivano nella sofferenza. Grazie a tutti voi che con una pratica sincera e consapevole del mantra contribuite alla sua diffusione e ad un mondo migliore!
Susanna

http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/

Nessun commento:

Posta un commento