mercoledì 10 marzo 2010

Equilibrio Emozionale


Mente e corpo sono strettamente connessi. Il corpo fisico è espressione del nostro mondo interiore. Ogni sintomo, sia esso un brufolo, uno sfogo, un prurito, una dolenza, ha una sua motivazione originaria profonda che rende necessaria un’introspezione.
Le emozioni irrisolte, non metabolizzate, si ritorcono contro di noi, minano il nostro corpo e ci impediscono di progredire spegnendo letteralmente i nostri circuiti elettrici.
Il problema nasce quando cerchiamo di resistere alle emozioni negative e in questo modo non facciamo altro che alimentarne l’intensità. Più cerchiamo di reprimere le nostre sensazioni e costruiamo blocchi, più sperimentiamo depressione, ansia, frustrazione, infelicità.
Queste sensazioni indesiderate s’insinuano nella nostra giornata minando i nostri rapporti personali e quelli professionali e persino il sonno. Non solo, per cercare di sopprimere queste sensazioni negative, ci diamo al fumo, all’alcol, alla droga...
Le emozioni irrisolte sono simili a grossi massi che facciamo cadere nei torrenti di energia che formano il nostro essere, ostacolandone il flusso. Le emozioni non risolte si rivoltano contro di noi provocando danni a tutti i nostri sistemi. Tutte le malattie del corpo sono il risultato di pensieri ed emozioni associate a quei pensieri.
È il fattore scatenante che risveglia questioni non risolte presenti dentro di noi e ci stimola ad agire di conseguenza, producendo una realtà che si basa sul passato e non sul presente.
Liberarsi del passato significa sciogliere il flusso energetico ed eliminare tutti gli ostacoli creati dai ricordi e dai pensieri.
Ciascuno di noi sa bene che la differenza tra il successo e il fallimento è determinato dallo stato d’animo.

La qualità della vita è in diretta proporzione alla qualità degli stati d’animo nei quali viviamo quotidianamente.

Come ci sentiamo determina i nostri comportamenti, come trattiamo gli altri, i risultati che otteniamo. Di conseguenza, l’abilità nel cambiare focus mentale ci consente di cambiare stato d’animo. Uno stato d’animo è costituito dalle nostre rappresentazioni mentali e dallo stato fisiologico.

Tratto da "Riequilibria le tue Emozioni" di Alberto Lori

Nessun commento:

Posta un commento