lunedì 26 aprile 2010

LA TECNICA DI PETER PAN


Tutti i nostri pensieri, sia consci che incosci, creano dei risultati che sono gli effetti sul piano materiale delle idee.
Sè guardando i risultati che otteniamo nei vari campi della vita non siamo soddisfatti, dobbiamo acquisire la consapevolezza che ne siamo pienamente responsabili.
Tutti gli eventi accaduti nella nostra vita e tutte le persone che hanno incrociato il nostro cammino sono stati attratti da noi. I pensieri emettono delle frequenze e così attireremo risultati in linea con quella frequenza, con quella virazione. Tutti ad esempio noi quando siamo a contatto con persone positive che emettono energia ci sentiamo in uno stato positivo.
Queste persone quando entrano in una stanza hanno la capacità di portare il buon umore ed innalzare lo stato emotivo dell'ambiente che li circonda; chi non conosce una persona del genere? Ma ognuno di noi probabilmente conoscerà qualcuno sempre negativo che mette di pessimo umore chiunque è a contatto con lui o lei. Questi semplici esempi ci fanno capire l'importanza della qualità dei pensieri; pensieri positivi attireranno altri pensieri positivi con la loro forza magnetica ed creeranno eventi piacevoli. Pensieri negativi anch'essi emetterano una frequenza vibratoria che attirerà altri pensieri dello stesso tipo creando effetti concreti quanto meno spiacevoli se non addirittura nefasti.
Controllare la qualità delle nostre idee e dei nostri pensieri è quindi fondamentale; ma come riuscire a farlo? come si può governare quel 90% frutto dell'incoscio? PER FORTUNA CI SONO LE EMOZIONI, si le emozioni sono la spia sul cruscotto dei nostri pensieri. Modificando i pensieri consci ed incosci, si modificano le nostre emozioni; ma il legame PENSIERI-EMOZIONI non è univoco e lineare ma CIRCOLARE. Scegliendo di provare emozioni positive emetteremo pensieri positivi che a loro volta attraggono eventi positivi nella nostra vita, e saremo soddisfatti dei risultati.
Quindi ora la domanda che ci dobbiamo porgere è: "possiamo cambiare le nostre emozioni"? CERTO visto che sono le NOSTRE emozioni. Come? Utilizziamo ora la tecnica di Peter Pan (ma impareremo ad usare anche altre TECNICHE EFFICACI), che per volare alto stringeva nel pugno un PENSIERO FELICE.
Ecco Finalmente l'esercizio: IL PESIERO FELICE DI PETER PAN

prima di inziare leggete bene tutti i punti della tecnica

1) Chiudete gli occhi e concentratevi sul vostro respiro. Sentite l'aria fresca che entra ad ogni inspirazione e l'aria calda che fuoriesce ad ogni espirazione; sentite battere il vostro cuore.

2) Ora voglio che ricordiate un evento felice, una persona cara e amica, un momento della vostra vita che vi ha donato gioia, la nascita di vostro figlio ad esempio ecc. passate in rassegna la vostra memoria e cercate quel ricordo che vi ha reso felici. Se non avete nessun ricordo felice (il che e difficile forse impossibile) potete immaginarvelo con la vostra fantasia; costruitevi un pensiero felice come vi piacerebbe.

3) Guardate questa immagine (reale o costruita) su uno schermo del cinema: con voi che state in platea a vedere la scena da fuori.

4) Ora aumentate la grandezza dell'immagine e l'intensità dei colori; rendeteli più brillanti e vivaci; aggiungete una colonna sonora (la canzone che più vi piace e vi ricorda momenti belli) ed aumentatene il volume;la musica e le voci sono sempre più chiare e cristalline e gustatevi la dolcezza del momento.

5)Vedete Voi stessi entrare nella scena. Si ora lasciate la platea ed entrate nel film che stavate vedendo diventandone il protagonista. Guardate la scena non più come spettatore ma come attore. Sentite le sensazioni positive entrarvi dentro e crescere sempre più di intensità.

6)Quando siete al massimo dell'intensità dell'emozione positiva stringete il pugno in modo che questa emozione rimanga stretta e non la lascierete andare via.

7) Aprite gli occi ed il pugno. Dopo qualche istante provate di nuovo a stringere il pugno; se avete fatto bene l'esercizio (ma ne sono sicuro!) automaticamente tornerete a provare le stesse sensazioni positive di prima. Da ora in poi ogni volta che stringerete lo stesso pugno avrete il vostro pensiero positivo e le sue emozioni a disposizione per volare alti e per cambiare istantaneamente un'emozione negativa e triste con una positiva e felice.
ESERCITATEVI, FATE, FATE, FATEEEE! Solo seggere l'esercizio non vi portera alcun beneficio; il mondo è di chi pensa ed agisce;

ciao Dino D'Ercole

tratto da http://www.pensierocreatore.it/

Nessun commento:

Posta un commento