domenica 29 agosto 2010

Il metodo Coue' : ogni giorno, da tutti i punti di vista, io vado di bene in meglio


Abbiamo già avuto modo di parlare di suggestione ed ipnosi. Fra i vari metodi che possono aiutarci a vivere in modo più sereno, qui vorrei accennare a quello ideato dal Dott. Couè, un farmacista vissuto nell’800.

Il presupposto su cui si basa il suo metodo è che l’immaginazione vince sempre sulla volontà. In altre parole, ciò che una persona porta con sé sotto forma di immagini ha un’influenza sulla sua vita molto più determinante di quello che desidera coscientemente. Se riusciamo a far lavorare assieme volontà ed immaginazione, il risultato è massimo.

Per ottenere immagini positive, è fondamentale “dire” al nostro subconscio qualcosa che possa creare immagini interiori di salute, ricchezza, gioia. Il nostro inconscio guida ogni nostra scelta, ogni nostra azione, e se, attraverso un metodo, è possibile programmarlo, ecco che abbiamo in mano il segreto per la realizzazione di una vita felice (Ricordo che non c’è niente di nuovo o strano nel fatto di programmare il subconscio. Lo facciamo continuamente, quasi sempre inconsapevolmente, ma il più delle volte contro di noi, creando immagini negative. Spesso lasciamo semplicemente che siano gli altri a programmarci).

Couè inventò una breve formula di auto-suggestione, da ripetere 20 volte il mattino e 20 la sera, e che riporto di seguito:


Ogni giorno, da tutti i punti di vista, io vado di bene in meglio.


E’ preferibile pronunciare questa frase quando la mente è più calma e tutto arriva più direttamente al subconscio. I filtri presenti nello stato di veglia, infatti, la mattina e la sera sono più allentati.

Per agevolare il conteggio delle 20 ripetizioni e non attivare la mente razionale, è utile fare 20 nodi ad una cordicella, da far scorrere ogni volta fra indice e pollice. Uno stato di rilassamento vigile è la condizione indispensabile per ottenere qualche risultato. Se volete ripetere la frase durante la giornata, cercate prima di rilassarvi, magari con una tecnica di respirazione, oppure strizzando forte gli occhi e lasciando che l’onda rilassante pervada tutto il corpo (dietro gli occhi passa il nervo vago, stimolando il quale induciamo il rilassamento).

Couè, sempre sfruttando il potere dell’auto suggestione, consigliava di ripetere ai propri bimbi, quando sono a letto addormentati, frasi incoraggianti, positive. Se ad esempio ci sono dei problemi a scuola, è possibile dire frasi positive che siano di conforto e stimolo. Oppure, nel caso ci siano problemi di salute, è possibile dare frasi ed immagini positive riguardo un certo organo o disturbo.

Si può inventare qualsiasi frase, l’importante è che sia in forma positiva. L’inconscio non capisce le negazioni, quindi, nel primo caso, potremmo dire “vai bene a scuola, la scuola ti piace, sei calmo e l’interrogazione andrà benissimo” ecc…. Nel secondo caso “la tua salute è perfetta, il tuo stomaco funziona a meraviglia, la tua febbre scompare, il mal di testa se ne va” ecc…

Per finire, in caso di dolore da qualche parte del corpo, potete sfregarvi sopra con una mano dicendo velocemente e ripetutamente: “questo passa, questo passa…”. Provate!


Articolo di David Ciolli – Redazione di Promiseland.it

Pubblicato su www.spaziosacro.it


Prossimamente un prodotto molto efficace CLICKA QUI

1 commento:

  1. Non ho capito la differenza che fa questo dottore tra desideri, che insomma sono dei sogni che speriamo si realizzino, e immaginazione.

    RispondiElimina