martedì 2 novembre 2010

Focalizzarsi sulle aspettative ingrandisce la dimensione dell'Ego




Al di là del fatto che uno creda o meno alla veridicità del fenomeno della canalizzazione, queste parole trasudano verità ad ogni virgola.

"Quando le persone intraprendono inizialmente il cammino spirituale e cercano un potere superiore molte vengono istruite dagli insegnanti di auto-aiuto ad impegnarsi maggiormente in pensieri magnetici-emozionali di adesione, anche se questi insegnanti non sanno affatto che le loro istruzioni servono a rafforzare il potere dell'ego.
All'aspirante spirituale viene insegnato" se mediti "Dio" o "il Padre del tuo sub-conscio" ti aiuterà a soddisfare tutti i tuoi bisogni.
"Visualizzerò la casa che voglio e so che l'avrò" "comprerò i vestiti che mi servono e avrò fiducia che in qualche modo troverò i soldi per pagare le rate". Si concentrano sull'avere fiducia e sull'ottenere ciò che vogliono o di cui hanno bisogno.
All'inizio del cambiamento nella loro coscienza e dell'esercizio della loro fiducia, essi percepiscono davvero dei grandi benefici. Gli oggetti desiderati arrivano davvero nella loro vita, trovano delle porte che si aprono, ottengono successo. Questo fenomeno rivela che i piani materiali della loro coscienza stanno diventando più spiritualizzati e, di conseguenza, ci sono dei miglioramenti in essi.
La vita è meno difficile. Ma le vostre vite sono destinate ad esprimere ogni livello della vostra coscienza - mente, emozione, corpo.
Quando avrete padroneggiato i regni fisici di coscienza, la vostra avventura successiva nella spiritualità sarà nel regno delle vostre emozioni. Pertanto, all'improvviso, nel bel mezzo dell'abbondanza, i venti soffiano e le piogge cadono sulla vostra coscienza emozionale...
No, il pensiero positivo da solo non funziona durevolmente; e "il potere del vostro sub conscio" nemmeno, dato che si tratta solo di un aspetto del vostro intero essere spirituale/umano. Quando le vostre emozioni sono in agitazione, voi siete chiamati ad esaminare la vostra coscienza intera, le vostre credenze, i vostri sentimenti verso voi stessi e gli altri, la vostra fede nella dimensione spirituale - persino il significato della morte e della vostra vita successiva in una dimensione superiore. Questo può essere un periodo di fortissima crescita interiore e un movimento verso la felicità, oppure un periodo continuo di amarezza e risentimento. Questo è il momento di risvegliarvi del tutto per rendervi conto che il risultato delle esperienze dipende interamente da voi - non dal fato o dal destino - bensì da voi -
E' in questo periodo, inoltre, che la persona viene sfidata a usare la mente in maniera costruttiva, cercando le intuizioni e gli ideali più elevati, con cui padroneggiare le emozioni.
La differenza tra il pensiero re-attivo - che nasce dalle reazioni impulsive dell'ego a situazioni scomode - e il pensiero creativo, intelligente, ponderato, diventerà chiara.
Quando questo avviene - e l'ispirazione viene messa in pratica quotidianamente - la padronanza di sè è a portata di mano.
Se il perseguire delle soddisfazioni materiali per mezzo del pensiero positivo, fosse totalmente soddisfacente per i cercatori e portasse loro tutto quello che essi desiderano, ormai il mondo intero si sarebbe convertito alla fede nel 'pensiero positivo'.
Tuttavia, questo è il punto di partenza del viaggio spirituale di un'anima precedentemente dormiente e non deve essere scartato o criticato. La psiche si sveglia al fatto che al di là della dimensione terrena esiste una dimensione spirituale, chiamata 'DIO'.
La psiche sta diventando consapevole che la vita non è soltanto la faticata quotidiana, che c'è qualcosa di più e la vuole sperimentare, 'qualsiasi cosa sia', perchè la privazione in un area dell'esistenza - salute, mezzi finanziari, felicità, amore ecc. - la sta spingendo a cercare aiuto.
Quando la psiche che si sta svegliando diviene un osservatore di ciò che va avanti nella mente e nelle emozioni, attraverso il suo contatto filtrato con la Coscienza di Vita, essa inizierà a vedere alcune delle attività magnetiche/emozionali a cui si dedica. Alla fine essa sarà sufficientemente illuminata da lasciare sentimenti possessivi di rifiuto e pregherà (il proprio Io Superiore) di essere aiutata a superarli.

(Cristo Ritorna - Rivela la sua verità), http://www.viadicristo.co.za



Sull'importanze e le modalità di allineamento leggi: "Ricomincio da me"

 

4 commenti:

  1. splendido.
    è proprio la deduzione che avevo individuato e che secondo me manca completamente in tutto il mondo della loa.
    complimenti per la selezione.
    :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie Josè... per la stima che nutro per te, questo apprezzamento vale doppio! un abbraccio Giò

    RispondiElimina
  3. Ciao Gio, ho letto l'articolo solo che non ho capito bene il succo...
    se dovessi spiegarmi l'articolo in 3 righe cosa mi diresti?

    E' troppo lungo per me :)

    RispondiElimina
  4. ahahahahahahah!!! per te saggezza in pillole...
    Manuel... vuoi un riassunto... eccolo: aspettati sempre e solo il meglio! e quello avrai... ma non decidere tu qual'è il meglio per te! Tu, razionalmente, non o lo sai!

    RispondiElimina