giovedì 25 novembre 2010

PAROLE DI LUCE

II^ Convegno Nazionale di Medianità

Hotel Casali - Cesena 26-27-28 Novembre 2010


Presentazione Convegno

Partiamo da due….
Eccoci, un anno dopo il nostro primo incontro, a proporre la seconda edizione del convegno nazionale di Medianità che si arricchisce di relatori considerevoli di esperienza e passione.
Un passo avanti nella ricerca spirituale, ricerca che coinvolge tutti coloro che desiderano un confronto, una possibile risposta, un aiuto.
Le motivazioni che ci spingono verso questa costante ricerca sono le stesse che caratterizzano il nostro percorso, la nostra volontà e le riproponiamo, come nostro “manifesto”….
Il convegno nasce e cresce per divulgare con onestà, serietà, competenza e correttezza il delicato tema della Medianità. Ed in particolar modo la Medianità Italiana.
Fino ad oggi non vi sono state molte possibilità per le persone che vivono la propria vita con questo straordinario dono, di potersi esprimere e confrontare con il pubblico.
Spesso le “sensitive” sono coloro che reggono i vari convegni promossi nel nostro paese, e lo fanno sempre da “dietro le quinte”. L’idea nasce proprio dal desiderio di poter parlare della propria esperienza spirituale, delle motivazioni, degli accadimenti, degli eventi che hanno condotto ciascuno di noi a vivere l’esperienza straordinaria del contatto con le altre dimensioni.
Fondamentalmente è necessario ripercorrere la strada del nostro cammino spirituale: l’Italia è madre di straordinari medium (da Eusapia Palladino, a Pietro Ubaldi, a Roberto Setti, a Gustavo Rol, per citarne alcuni) ed è madre di una scuola spiritualista che fino agli anni ’30 è stata punto di riferimento di altrettanti straordinari medium stranieri, ossia l’Accademia Universitaria Spiritualista Italiana, di Venezia.
Poi gli eventi tragici che ci hanno segnato, e sicuramente la non costanza di seguire questa ardua strada, hanno disperso la nostra scuola…..
L’arrivo di medium stranieri ha segnato la nostra strada, e così abbiamo dimenticato che ci sono molte, eccezionali, persone italiane validissime nel campo della medianità.
Persone che hanno intrapreso questo cammino perché segnate da un lutto, da una sofferenza, da una profonda ricerca interiore.
Persone che non si sono accontentate di vivere la vita senza spiegazioni, ma che hanno costantemente cercato le risposte nell’Oltre…. E questo Oltre ha risposto con doni inconsueti…
Come afferma San Paolo nella Prima Lettera ai Corinzi (cap. 12 “I doni spirituali”): “Poiché c’è bensì diversità di doni, ma lo Spirito è il Medesimo; come c’è diversità di ministeri, ma il medesimo Signore; e diversità di operazioni, ma il medesimo Dio, che opera tutto in tutti. La manifestazione dello Spirito è data a ciascuno per l’utilità comune. Infatti dallo Spirito ad uno è dato il linguaggio della Sapienza; ad un altro il linguaggio della scienza, però secondo il medesimo Spirito; ad uno la Fede, nel medesimo Spirito; ad un altro il dono delle guarigioni, nell’unico Spirito; ad uno il dono di operare miracoli; ad un altro la profezia; ad uno il discernimento degli Spiriti; a un altro la diversità delle lingue, e a un altro l’interpretazione delle lingue. Or, tutte queste cose, le compie un solo e medesimo Spirito, distribuendole a ciascuno in particolare secondo vuole.”
Siamo all’alba di una Nuova Era, ed occorre parlare di questi doni che coinvolgono sempre più le persone, doni che hanno avuto spiegazione certa da parte della fisica quantistica, la quale ha sollevato veli importanti su situazioni che fino a cento anni fa venivano considerate oscure.
La fisica subatomica ci parla del nostro meraviglioso Corpo di Luce, la fisica quantistica ci aiuta a comprendere le motivazioni per cui noi, esseri spirituali che svolgono una esperienza nella materia, possiamo percepire quei mondi Invisibili di cui la Luce è creatrice…..
Con questo animo, senza dover dimostrare niente a nessuno, con la nostra semplicità e con molto amore, con il desiderio di dibattere l’intricato mondo personale spirituale, ci avviamo a partecipare a questo convegno.
Poiché, in considerazione dell’accertata verità che siamo Luce, le parole che possiamo condividere con tutti voi, siano per tutti Parole di Luce……
Grazie







Programma Convegno

Venerdì 26 novembre 2010

Ore 15,00   Piero Deusebio (Parma)
                   Apertura del convegno

Ore 15,15 C. Lasagna, M. Moretti, C. Anderlini
                “Un anno dopo … L’Ass. Accademia Antroposofica Luciano Amadori”

Ore 15,30 Enrica Bovi (Parma)
                “La Luce delle Guide.” Dimostrazione pubblica

Ore 16,30 Franco Vandelli (Forlì)
                “Appunti "Dalle cronache dell'Akasha" di Rudolf Steiner”

Ore 17,30 Intervallo

Ore 17,45 Lina Cassano (Torino)
                “Medianità; guarigione dell’anima….” Segue breve dimostrazione pubblica

Ore 18,45 Federico D’Intinosante (Chieti)
                “La mia vita con l’Invisibile….”

Ore 19,30 Cena


Ore 21,15 Barbara Amadori (Cesena)
                “La Medianità”



Sabato 27 novembre 2010

Ore 9,30 Don Sergio Messina (Torino)
               “Aprire gli occhi e illuminarsi d’immenso”

Ore 10,30 Manila Ciccotelli (Chieti)
                "L'equilibrio nel dualismo tra finito e infinito " Segue breve dimostrazione pubblica

Ore 11,30 Intervallo

Ore 11,45 Angela Albanese (Torino)
               “Le infinite possibilità dell’Essere.” Segue breve dimostrazione pubblica

Ore 13,00 Pranzo

Ore 14,45 Riccardo Di Napoli (Genova)
               “Telefonate dal cielo: consolazione ed insegnamento”

Ore 16,15 Amleto Iansante (Chieti)
               “Globi di Luce: dalla materia all'Essere Spirituale, dal non senso della vita, alla certezza dell'aldilà”

Ore 17,00 Intervallo

Ore 17,15 Luigi Cama (Milazzo)
               “Massimo e Freddie Mercury: un caso esemplare di Metavisione e Metafonia.”

Ore 18,45 Francesca Pinna (Nuoro)
                L’associazione Arcu’ e Chelu: importante realtà a Nuoro

Ore 19,30 Cena


Ore 21,00 B. Amadori, A. Albanese, E. Bovi, L. Cassano, M. Ciccotelli, C. Tortorelli e la collaborazione straordinaria di Luigi Cama
                   Dimostrazione pubblica


Domenica 28 novembre 2010

Ore 9,30 Franco Fanano e Maria Matteacci (Terni)  Andreina Mazzon (Venezia)
             “Parole di Luce dai nostri figli…. ”

Ore 10,30 Carmela Tortorelli (S. Severo – FG)
                “La mia vita con mio fratello Gianluigi…” Segue breve dimostrazione pubblica

Ore 11,30 Intervallo

Ore 11,45 Tavola rotonda con Anita Pesci e Piero Deusebio, Andreina Mazzon, Monica Montanari e Oriano Rafi, Franco Fanano e Maria Matteacci, Mariangela Aldrovandi e Giuliano Zerbini, Andreina Mazzon, Marco Pioli 
                “Il dolore e la speranza: genitori in cammino, sprone alla Vita”

Ore 13,15 
Chiusura convegno




Nessun commento:

Posta un commento