martedì 16 novembre 2010

Tutto è uno ... ogni cosa è collegata, ... dobbiamo salvare il nostro pianeta ...

Di Daniele Barbarotto



Il nostro pianeta è una creatura vivente, un unico enorme ecosistema connesso col resto dell'universo. Le più antiche Sacre Scritture, i Veda, questo l'hanno sempre saputo e sostenuto. Io lo credo fermamente ed anche la scienza ufficiale da qualche tempo sta parlando di universo vivente e intelligente. Facciamola breve: mi piace Gregg Braden quando parla di Matrix Divina, ecc. Di dati scientifici che supportano questa tesi ce ne sono a non finire.

Dunque l'universo e la terra sono creature viventi. Come trattiamo il globo terracqueo che ci ospita? Malissimo, lo sappiamo perfettamente. Eppure, ci consideriamo intelligenti ed evoluti. Dobbiamo cambiare le nostre abitudini, se vogliamo un presente ed un futuro migliori.

La tradizione islamica, basata sul Corano (59:5), dice che mutilare o sradicare un albero senza reale necessità è un peccato quanto attentare alla vita di un essere umano, mentre piantare un albero è un'opera meritoria.

La Bibbia raccomanda di non danneggiare il pianeta. "Non devastate né la terra, né il mare, né le piante." (Apocalisse 7:3).

Anche il buddhismo ha a cuore la salute e l'integrità del nostro mondo: "La foresta è un organismo di illimitata gentilezza e benevolenza." (Buddha).

Mi piace parecchio un pensiero di Giovanni Paolo II: "Il rispetto per la vita e per la dignità della persona umana include anche il rispetto e la cura del creato."

Potrei produrre tante altre citazioni, ma non mi sembra il caso. Il concetto è chiaro. Nei nostri rapporti con tutte le specie di animali e vegetali abbiamo l'imprescindibile dovere di custodire e proteggere la vita in tutte le sue molteplici espressioni e forme.

Specialmente la fisica quantistica evidenzia il fatto che tutto è collegato. Quindi è vero che "TUTTO E' UNO".

"Ogni cosa è connessa con ogni altra." (B. Commoner)

E allora, diamoci da fare. Facciamo in modo che ci sia un magnifico futuro per la Terra e per noi. Per realizzare questo c'è una sola strada: l'Amore per tutti e per ogni cosa!

Daniele Barbarotto 

Nessun commento:

Posta un commento