martedì 7 dicembre 2010

Attrazione Segnali: Come distinguere i messaggi giusti da quelli fasulli?

di Josè Scafarelli
Leggi l'articolo integrale QUI :

“Se hai bisogno di  un buon consiglio, non hai bisogno di un consulto.
Pertanto mi sento di suggerirti – fai ciò che vuoi di questo mio consiglio – di fare delle domande a te stessa ed aprirti alla ricezione della risposta che la vita ti darà nelle forme più impensabili (cartelli stradali, canzoni ascoltate per caso, libri, etc.)“.
Questo  è il vero cuore del messaggio che desideravo trasferirti con questo post: chiedi e ti sarà dato (o detto).
Da chi? Da cosa?
Da Te, il tuo Sé Superiore, il tuo Spirito di Luce, il tuo Super-conscio, insomma, la parte di te che è infinitamente più saggia della tua mente (chiamala come ti pare).
L’altro punto essenziale è “aprirti alla ricezione della risposta“.
Se noti bene, non ho detto “spera che ti arrivi una risposta” e neanche “forse ti arriva una risposta”.
Il punto è che la Vitaè solo una proiezione ologrammatica attraverso cui ti parla il tuo Sé Superiore.
Quindi se leggi una frase sul muro, se leggi una poesia, se ascolti una canzone, se vedi uno status su Facebook che ti stimola, se trovi una monetina a terra… non è un caso: è il tuo Spirito di Luce (Te stesso) che ti parla (sei Tu che ti parli)!
Ecco perchè se fai una domanda precisa e chiara (non “dimmi qualcosa… riguardo qualche fatto… nei prossimi mesi“), allora devi soltanto “drizzare le antenne” e recepire gli stimoli che ti manda la vita.

vi faccio l'esempio del film “Pazzi a Beverly Hills” (1991) dove Steve Martin  parla animosamente con una donna, finchè non SI ACCORGE del messaggio chiaro che gli stava dando la vita tramite il cartello: BACIALA, STUPIDO!
:-D
Nota ancora: non è il cartello che ha il merito di dargli il messaggio. E’ lui stesso che si manda quel messaggio (il suo Sé Superiore non è entità diversa da lui stesso) ed è quindi suo merito se finalmente la sua parte razionale SI ACCORGE del messaggio.
Infatti proprio ieri pubblicavo su Facebook 2 frasi ed in entrambi i casi mi hanno commentato con frasi tipo “ma come facevi a sapere che avevo proprio bisogno di questa frase oggi?”.
Io non lo sapevo!
E’ il loro Sé Superiore che glie l’ha fatto notare!
:-)
Ok, ok, te lo dico, le frasi erano queste:
1) Credo che oggi Dio voglia farti sapere che la verità è dentro di te, con tutto il potere per cambiare la direzione della tua vita e il corso della storia umana.Caspita. Riesci a immaginarlo? Tutta la potenza che ti serve per cambiare la tua vita e il corso della storia umana.E puoi accedere a questo potere ogni volta c…he lo desideri.Oggi, se scegli. Infatti lo hai appena usato per mandare a te stesso questo messaggio… (N.D.Walsh)

2) Pensavo non fosse possibile… invece bastava chiedere…
Soprattutto in quest’ultimo caso, io mi riferivo (un pò maliziosamente, lo ammetto) ad una operazione tecnica per cui avevo chiesto un’assistenza al supporto di un sito… :-D è stato il loro Spirito di Luce che ha percepito una verità assoluta dietro una “innocente” frase!
Allora, è merito mio – che pensavo all’assistenza tecnica – o suo che si è accorto del messaggio?
:-)
A questo punto Gabriella (la lettrice dalla cui domanda è nata l'idea del post n.d.r.) pronuncia la fatidica frase da cui poi nasce questo post:
“credo che il tuo sia un ottimo consiglio…..
ma come faccio a distinguere i segnali giusti da quelli fasulli?
Cioè che vanno nella direzione ideale da seguire ????”
La mia risposta:
vedi quali cose che vedi/senti/ascolti ti fanno stare bene e quali ti angosciano, ti mettono paura, ansia, etc.

:-)
1abbraccio
Josè

“E’ impossibile sentirsi bene e nello stesso tempo avere pensieri negativi. Se ti senti bene è perché in questo momento i tuoi pensieri sono buoni.
Vedi, puoi avere tutto ciò che vuoi nella vita, non ci sono limiti. Ma a una condizione: devi sentirti bene. … Se ti senti bene crei un futuro in linea con i tuoi desideri.
La legge di attrazione è all’opera in ogni secondo della tua giornata.
Tutto quello che pensiamo e sentiamo crea il nostro futuro.” (The Secret)

“L’efficacia è la misura della verità recita” uno dei 7 principi Huna. Il linguaggio del nostro io superiore è quello dei sentimenti, quindi poniamo attenzione ai sentimenti che i segnali ci evocano… se la sensazione è piacevole significa che il segnale è corretto e va seguito, se invece proviamo angoscia, smarrimento, agitazione… aspettiamo il prossimo! Grazie josè sei sempre unico.

Josaya 

1 commento:

  1. grazie per le tue bellissime parole .so che non è a caso che legga questo; è la mia risposta a tanti perchè solo che non so come rendere il mio sè libero e felice senza rivoluzione!Oggi sono andata al cimitero da mia madre morta 18 anni fa e le ho chiesto un aiuto vorrei capire cosa fare .Stasera leggo la tua frase che dice che quello che ti rende felice è la cosa giusta.ma avendo 2 figlie ci sono tanti perchè!ciao saluto il DIVINO IN TE

    RispondiElimina