lunedì 26 dicembre 2011

Il Divino che è in Tutto



Noi siamo consapevoli che il bene infinito esiste in ogni cosa  ed è già in ogni cosa e attende solo un segnale da parte nostra per manifestarsi evidentemente a noi.


Benedire, in tutte le antiche tradizioni esoteriche, significa riconoscere il divino presente in ogni cosa. E questo dovrebbe essere ovvio dato che tutto ciò che è… è divino, ma paradossalmente così ovvio non appare.
Benedire per condividere il bello presente in ogni situazione, riconoscendone la parte olografica del Tutto e sintonizzandosi quindi sulla stessa frequenza del Potere Divino.



mercoledì 21 dicembre 2011

martedì 13 dicembre 2011

Lavorare su se stessi per cambiare il mondo


di Christian Boiron


La crisi economica e sociale in atto è una crisi di crescita. Anche l’uomo passa di crisi in crisi nel sua evoluzione personale: il cammino verso la felicità è un cammino che contiene diverse crisi, ad esempio anche il bambino attraversa crisi mediche e fisiche per crescere. 
Dunque le crisi finanziarie e politiche cosa significano? secondo me significano che diventiamo sempre più adulti a livello finanziario mondiale e a livello delle democrazie mondiali. È per questo motivo che nel mio libro “siamo tutti fatti per essere felici” ho proposto la fondazione degli stati uniti del Mondo, perché penso che sia tempo adesso di co- struirli, è una necessità, un dovere per la giustizia globale, per i diritti delle donne e dei bambini, per combattere la fame nel mondo, per la fine delle guerre. Abbiamo 100 anni per farlo e dobbiamo cominciare adesso.
Viviamo costantemente in uno stato di cambiamento. Le attitudini più importanti da sviluppare per contribuire in modo positivo sono l’accettazione del mondo per come è e l’accettazione di noi stessi e di come siamo fatti: questa è non solo la chiave della felicità individuale, ma è anche la chiave della felicità del mondo. Per cambiare dobbiamo tenere presente quello che chiamo il “paradosso dell’evoluzione”: se non accetto il mondo, partecipo alla crisi del mondo in maniera negativa, se invece accetto il mondo come è, partecipo al cambiamento positivo. Dunque dobbiamo accettare il mondo come è e lavorare su noi stessi per essere sempre più felici ed in condizioni di partecipare all’evoluzione del mondo stesso.
Per essere in grado di sviluppare la felicità è necessario prima di tutto capirne il meccanismo, che attualmente non è conosciuto. Ho svolto questo lavoro di ricerca e scritto il libro per far comprendere a tutti che la felicità non ha niente a che vedere con le cose che pensiamo generalmente. Tutti pensano di sapere cosa sia, invece di solito non sanno che cos’è. La felicità non ha niente a che vedere con il piacere, ha a che vedere con l’essere se stessi.
Il lavoro che dobbiamo svolgere è modificare il “programma” del no-stro computer interiore, che è generalmente un programma generato da altri, per inserire e far funzionare il nostro “programma” personale. Dobbiamo dunque lavorare sulla nostra filosofia di vita e metterla in pratica e togliere i condizionamenti cattivi che ci impediscono di essere noi stessi.



Tratto da "La Felicità nel cambiamentodi Marco Roveda e Ervin Laszlo

venerdì 9 dicembre 2011

verso il ministero della pace globale


di Steve Killelea


L’umanità ha di fronte una delle più grani sfide della sua storia economica, della sua storia ecologica, della sua storia sociale, della sua storia finanziaria. Un cambiamento così tumultuoso può fornire un’opportunità unica per noi, per riconsiderare e ridefinire temi essenziali per la nostra sopravvivenza, come la pace.
Durante questi ultimi venti anni l’umanità è entrata in una nuova epoca, ed è stata a ciò condotta dalla convergenza di molti diversi fattori. Sono stati raggiunti i limiti di barriere ecologiche ben definite, su più fronti. Ci si aspetta che la popolazione mondiale raggiunga, entro un paio d’anni, i 7 miliardi, e in molte regioni il mondo è già allo stremo delle sue capacità di sostentamento.
La tecnologia è il propellente di cambiamenti a regimi sempre più accelerati, un passo che in molti casi mina la crescita della globalizzazione. 
Il mondo è connesso con modalità che sarebbero state inimmaginabili 50 anni fa. 
Le guerre non sono economicamente sostenibili, i cambiamenti avvengono in modo così repentino che le nazioni faticano a stare dietro alle loro ramificazioni legali e sociali. Perfino il nostro linguaggio sta cambiando, incorporando ogni giorno nuove parole per descrivere la nostra mutevole realtà. 
Ciò che noi intendiamo come ‘pace’, le nozioni e i concetti correlati, stanno anch’essi cambiando.
Le sfide globali richiedono soluzioni globali. Queste soluzioni sono individuabili solo previa cooperazione in una scala senza precedenti nella storia umana. La pace è un prerequisito essenziale perché senza pace saremo impossibilitati a raggiungere simili livelli di cooperazione, di unione, di equità sociale necessarie per quste sfide.
La pace è il fulcro di ogni potenzialità di gestione per queste molte e varie sfide, semplicemente perché la pace crea l’ambiente migliore in cui far fiorire le altre attività che contribuiscono allo sviluppo umano. 
In questo senso, la pace è l’elemento facilitatore che consente agli uomini di produrre, al commercio di prosperare tra acquisti e vendite, agli imprenditori e agli scienziati di innovare e ai governi di svolgere le loro funzioni regolatorie.
Ma se la pace è un prerequisito essenziale per indirizzarci verso la sostenibilità e migliorare il nostro benessere sociale e ambientale, arrivare a una piena comprensione del termine è basilare. 
Poniamoci la domanda: “quanto profondamente capiamo la pace?”. Cinquant’anni fa gli studi sulla pace non esistevano. Oggi ci sono centri di ricerca sulla pace e i conflitti in molte delle maggiori università, in tutto il mondo. Nel corso dell’ultimo secolo abbiamo assistito anche a una traslazione — dai ministeri della guerra verso i ministeri della difesa. Ora, a seguito delle emergenze umanitarie causate dai conflitti, le organizzazioni internazionali premono per la creazione di “ministeri della pace”.
Simili cambiamenti sono positivi per migliorare la nostra comprensione della pace? Ma nonostante questo la pace tuttora non è parte costitutiva dei principali corsi di studio, né c’è ancora un approccio concertato agli studi multidisciplinari sul tema. Non ci sono corsi di ‘letteratura della pace' nelle facoltà letterarie, anche se ci sono dipartimenti laterali che lavorano approfonditamente sulla questione. Similmente non ci sono cattedre di ‘economia della pace' nei corsi di laurea in materie economiche, e questo nonostante il fatto che gli uomini d’affari sanno bene che i mercati prosperano solo nella pace, e i costi scendono coll’incremento della “pacificità”.
Guerra e violenza non sono inevitabili. Tutte le società umane hanno sviluppato meccanismi per smorzare i conflitti improduttivi e provvedere efficacemente alla creazione di un tessuto costruttivo per lo sviluppo umano. 
Questo è parte essenziale della nostra natura. Come la globalizzazione abbraccia l’umanità, noi ora dobbiamo muoverci per estendere questi impulsi naturali facendo sì che includano la creazione di un mondo pacifico, in modo da promuovere le cose realmente importanti. 
Una chiave sarebbe una “global governance”, ma oggi non esistono istituzioni sovranazionali capaci di interpretare, promuovere e affermare i veri interessi dell’umanità intera. 
I membri delle istituzioni internazionali oggi operanti sono sempre lì in rappresentanza di interessi settari, particolari, come le singole nazioni.
Nel 2009, con l’impatto della crisi economica su diverse società, l’interesse verso l’indice globale di pace è retrocesso. Nonostante si creda il contrario, il mondo negli ultimi vent’anni è divenuto più pacifico. Frequenza e tassi di mortalità dei conflitti stanno declinando, dalla fine della Guerra Fredda.
Dal 1990 sono cessate più guerre di quelle che si sono accese, e il numero dei negoziati di pace è repentinamente cresciuto.
Nel corso della storia, la pace è stato uno dei concetti di maggior valore. Ciononostante lo studio formale della pace è relativamente nuovo, il suo valore non è pienamente condiviso nella società ed è soprattutto miseramente finanziato. Tra tutti questi temi interdipendenti, l’importanza della pace in una società globale è centrale per poter ottenere un futuro migliore.
Perciò la pace è il prerequisito per la sopravvivenza della società come la conosciamo, nel ventunesimo secolo. Questo è il cambiamento mondiale che dobbiamo far accadere se vogliamo avere speranza di successo nell’affrontare ogni sfida globale.


Tratto da "La Felicità nel cambiamento" di Marco Roveda e Ervin Laszlo

venerdì 18 novembre 2011

ESERCIZI PER OGGI

-fare un viaggio al polo nord senza slitta né cani
-salire tutte le scale camminando sulle mani
-guardare il sole ad occhio nudo in pieno mezzogiorno
-farsi assumere a radio vaticana con un programma porno
-infilare la testa in un buco e non riuscire più a tirarla fuori
-innamorarsi della fioraia e mandarle un mazzo di fiori
-visitare il paradiso con pensione completa
-imparare tutto il vocabolario dalla a alla zeta
-darsi fuoco in piazza senza nessun motivo per protestare
-amare alla follia qualcuno che ti fa incazzare
-andare in analisi e dire la storia un'altra persona
-dormire con un cavallo nel letto matrimoniale
-andare a una festa maschera mascherato da uomo normale
-prendere un brutto voto sapendo la lezione
-andare a piangere davvero in una scuola di recitazione
-mettersi un sasso nella scarpa e fare una maratona
-appicicare sulla specchio la foto di un’altra persona
-ascoltare un walzer di strauss in cuffia in discoteca
-nel negozio di cristalli giocare a mosca cieca
-mettere un fiore ad ogni tomba di un camposanto a caso
-e regalare ad un barbone delle lenzuola di raso
-camminare sulle acque e sulla terra ferma
andare a fondo
-e fare un buco per terra per far l’amore col mondo
-e mettere su famiglia gestendo una carriera
-essere un supereroe che torna a casa la sera
-votare a destra o a sinistra facendo testa o croce
-e non avere un idea ma alzare molto la voce
-imparare tutte le strade di una città del giappone
-essere il leader carismatico della propria rivoluzione
-affrontare un drago a mani nude scrivere un apocalisse
-con un biglietto di prima classe rifare il viaggio di ulisse
-vivere fino ad impazzire senza mai stancarsi
-cadere a terra e rialzarsi cadere e rialzarsi
-cadere a terra e rialzarsi
-cadere a terra e rialzarsi

Lorè
Lorenzo Jovanotti Cherubini

sabato 12 novembre 2011

Se una persona volesse fare la differenza 
e aiutare ogni giorno un’altra persona, 
che a sua volta facesse altrettanto 
con un’altra persona e così via, 
basterebbero 33 giorni 
per raggiungere ogni essere umano del pianeta. 
Poco più di un mese per cambiare il mondo. 
Ellen Bermann

Chi è la persona più importante del mondo?

Di Giorgio Gustavo Rosso

«Solo quando ci siamo perduti, in altre parole, solo quando abbiamo perduto il mondo, cominciamo a trovare noi stessi, e a capire dove siamo, e l’infinita ampiezza delle nostre relazioni». Henry David Thoreau, Walden, ovvero La vita nei boschi

All’inizio di febbraio ho avuto l’opportunità di essere ospitato in una micro casetta vicino ai boschi, nelle colline austriache. Per tre giorni vi ho abitato da solo, e il terzo giorno non mi sono neanche mosso per andare a comprare da mangiare: solo la casetta, un paio di passeggiate nel bosco e i miei ritmi. È stata un’esperienza molto importante, di incontro con me stesso, con la sensazione di essermi sentito a casa molto più che in tante altre occasioni.
Le passeggiate nel bosco sono state molto istruttive: dato che la temperatura era sempre vicino allo zero c’era ancora una decina di centimetri di neve, e ho camminato senza mai incontrare nessuno. Ho iniziato ad ascoltare il silenzio, gli alberi, me stesso. E la vita gradualmente è cambiata, mi sono calmato, mi sono ascoltato, mi sono amato! Ho trovato il mio posto e la mia armonia con la natura intorno a me, ho comunicato le mie emozioni e ho ascoltato risposte, suggerimenti, condivisioni, tanto amore e tanta saggezza.
Sono passate alcune settimane e l’amore è sempre piu presente nella mia vita. Tante persone, avvenimenti, animali, piante, natura si aprono e mi permettono di aprirmi e scoprire che sono avvolto in un universo di amore. Quando non percepisco l’amore in cui sono immerso è solo perché mi chiudo, mi rifugio nella paura e nel ricordo (conscio o inconscio) di eventi ed esperienze di dolore e sofferenza, che mi hanno spinto a rinunciare a vivere e ad amare per paura di essere ferito e soffrire. Mi risuona sempre più spesso una frase che ho sentito: «Non amare per non soffrire è come non vivere per non morire». 

Per questo sempre più spesso, di fronte alle scelte che devo compiere, scelgo l’amore! Che significa: scelgo l’amore e la gentilezza prima di tutto verso me stesso «Ama il prossimo tuo come te stesso» e poi verso gli altri. Aprirsi all’amore significa scegliere di togliersi la corazza e la prigione che ci costruiamo per paura della sofferenza: può essere proprio la sofferenza il passaggio verso la gioia e la libertà infinite. Sto scoprendo che il pianto è una terapia miracolosa, forse ancor più potente della risata.
Accettare e mostrare i miei punti deboli e vulnerabili è un incredibile atto di amore e di forza che compio verso me stesso: non c’è più nulla da nascondere e posso mostrarmi in tutta la mia verità.

Se osservo la mia vita, mi accorgo della gran frequenza di occasioni in cui mi sono adattato alle circostanze esterne, e a ciò che le persone si attendevano da me, o che io credevo si attendessero da me: è una lunga serie di sconfitte rispetto a ciò che sono e che voglio essere. Nel momento in cui scelgo l’amore – e prima di tutto l’amore per me stesso – tutto questo cambia e mi trovo a vivere una vita completamente diversa ed entusiasmante, dove le priorità non sono più dettate dal mondo esterno, ma dalla realizzazione di ciò che sono e voglio essere! 

La vita, con tutte le sue innegabili difficoltà, può essere un’avventura straordinaria e meravigliosa quando decidiamo di viverla al massimo delle nostre forze e capacità, scegliendo di amarci e di amare il mondo. 

Prova ad immaginare di essere la persona più importante del mondo: in realtà lo sei, per te stesso. Come tratteresti la persona più importante del mondo se ti venisse a far visita? Ma se tu sei la persona più importante del mondo, perché non ti tratti di conseguenza, con tutto l’amore, il rispetto, la gentilezza e le cure che merita la persona più importante del mondo? Dato che il passato non esiste e il futuro neppure, ciò che esiste è solo l’attimo che stiamo vivendo. L’attimo successivo ha infinite possibilità a nostra disposizione: le solite che già conosciamo, oppure le straordinarie possibilità che possiamo scegliere quando decidiamo di essere la persona più importante ed eccezionale del mondo! Una volta che decidi di essere gentile e amorevole verso te stesso, diventa inevitabile esserlo con chi ti sta vicino, e diventa inevitabile ricercare il contatto con la natura e la Terra, rendendo grazie per i grandi doni che ci offrono quotidianamente.

Giorgio Gustavo Rosso


Pubblicato su "Vivi consapevole" n° 25 - 20011

lunedì 24 ottobre 2011

Ho-oponopono a Trieste






Josaya al "Circle of life - many voices, one song" edizione 2011

Un grazie davvero di cuore ai Ragazzi del Gendai Reiki Italia

Mabel Katz finalmente in Italia

Il prossimo incontro live con Josaya è fissato a  
Bellaria il 19 Novembre
Siamo stati invitati come "supporto" al seminario di 
Mable Katz
Vi aspettiamo numerosissimi... 

è un'occasione imperdibile!





Per la prima volta in Italia






Se vuoi apprendere la tecnica dell'Ho'oponopono, non puoi perdere questa straordinaria opportunità! Questa antichissima tecnica hawaiana ti donerà gli strumenti necessari per prendere decisioni libere e indipendenti, per risolvere i problemi in maniera semplice ed efficace, e soprattutto, senza il supporto di qualcuno o qualcosa.

Se desideri:

CURARE te stesso
ATTRARRE le persone giuste e le situazioni ideali nella tua vita
SCOPRIRE chi sei davvero e il tuo scopo nella vita
CREARE uno stato di pace interiore, felicità e serenità


Ho'oponopono, Il Segreto Oltre il Segreto

Non sarebbe meraviglioso raggiungere una condizione di pace mentale con il solo potere dell'intenzione? Certo che si può!
Nel corso del seminario, Mabel ti illustrerà e spiegherà l'essenza dell'Ho'oponopono: cancellare i ricordi negativi, attraverso un "processo di pulizia". Scoprirai così gli incredibili poteri della mente e come impiegarli per ottenere ciò che si desidera nella vita.


Affinché tutto ciò si manifesti nella tua vita, Mabel ti insegnerà come utilizzare la Legge Universale del Minimo Sforzo in modo da attrarre soldi, successo, salute e stabilità!
Se desideri davvero apprendere come rimuovere i blocchi o i ricordi che ti opprimono, unisciti a Mabel.
Grazie a Ho'Oponopono, letteralmente "mettere le cose al posto giusto", possiamo imparare a liberarci dai nostri muri interiori e vivere la vita così, con gioia, seguendo la via più semplice: quella dell'amore.

Struttura del seminario

Il corso si svolgerà Sabato 19 Novembre 2011 presso il Palazzo dei Congressi di Bellaria (Rimini), nel seguente orario:

CHECK-IN: 11.30
SEMINARIO: 13.00 - 19.00 (con due pause di 15 minuti)
TRADUZIONE: La traduzione simultanea con cuffiette è inclusa nella quota di partecipazione

Informazioni

Come procedere alla prenotazione: clicca QUI



Macrolibrarsi.it presenta l'evento: Mabel Katz in Italia

mercoledì 12 ottobre 2011

Giovedì 13 Ottobre 

ore 21.00

Comodamente a casa tua


Teleconferenza gratuita sul tema 
"Ho-oponopono e Legge di attrazione"

Josaya dal vivo direttamente sul tuo computer.

In compagnia del libro

presente in tutte le librerie d'italia

A un mese scarso dalla sua pubblicazione
è già in ristampa!!!

GRAZIE!

Al termine della teleconferenza, per festeggiare tutti insieme il terzo posto in classifica della top 100 dei best sellers di Macrolibrarsi de "La Pace comincia da Te" abbiamo deciso di fare dei regali:
Un REGALO del valore di 69 euro alla prima persona che risponderà ad una domanda (la risposta è sul libro http://www.macrolibrarsi.it/libri/__ho-oponopono-la-pace-comincia-da-te-libro.php?pn=1203).

Premio a sorpresa a TUTTE le persone che risponderanno via email ad una domanda (per rispondere è necessario avere il libro a portata di mano http://www.macrolibrarsi.it/libri/__ho-oponopono-la-pace-comincia-da-te-libro.php?pn=1203).

Per partecipare al webinar, Giovedì 13 ottobre alle ore 21 (o poco prima per assicurarsi il posto) clicca sul seguente link: http://www.hotconference.com/conference,58151574 inserisci il tuo nome e clicca su OK.

Ti aspettiamo! ♥ ♥ ♥
Passaparola.... più siamo più ci divertiamo!

lunedì 10 ottobre 2011

Eros e Agape

L' ineguagliabile  
Krista Corso 
presenta:

CONVEGNO INTERNAZIONALE - Eros e Agape, la Sessualità come via di Crescita Spirituale
Eros e Agape
CONVEGNO INTERNAZIONALE 
EROS E AGAPE 
La sessualità come via per la crescita spirituale
 con Salvatore Brizzi, Igor Sibaldi,
Claudia Rainville, Franco Nanetti e Krista Corso
Domenica 30 ottobre 2011
Bellaria Igea Marina (RN) 

presso Palazzo del Turismo
Via Leonardo da Vinci, 2


Nelle culture occidentali, rispetto a quelle orientali, esiste da sempre una scissione tra spiritualità e sessualità, dove alla prima si attribuisce il valore di “sacro” mentre alla seconda quello di “profano”.

Questo è dovuto ai millenari condizionamenti culturali e religiosi.
Una contrapposizione che ha fatto sì che, nel corso dei secoli, spiritualità e sessualità viaggiassero sempre su binari ben distinti, inconciliabili tra loro.

Oggi questa distanza si sta, seppur lentamente, affievolendo; vi è una accresciuta consapevolezza che sta favorendo una nuova visione del rapporto tra sessualità e spiritualità, della loro profonda e autentica connessione. Ed è proprio questo – mostrare questa intima connessione nella sua originaria natura e nelle sue molteplici sfumature - l’obiettivo del convegno internazionale “Eros e Gapae - La sessualità come via di crescita spirituale” in programma al palazzo del turismo di Bellaria il prossimo 30 ottobre.

Esperti e studiosi di fama internazionale si confronteranno su questo tema, presentandoci diverse visioni nell’ambito della sessualità e nella ricerca spirituale per arrivare a tracciare una panoramica che unisce entrambe.

Una giornata ricca di interventi, che si aprirà alle 9,45 con la biologa canadese, Claudia Rainville, autrice di best seller tradotti in tutto il mondo e considerata una delle massime esponenti nel campo della medicina psicosomatica. Nel suo intervento approfondirà i rapporti tra la Metamedicina, l’approccio da lei ideato, e le malattie legate alla sfera sessuale, e soprattutto mostrandone come ne è possibile guarire.

A seguire Igor Sibaldi, scrittore, uno dei massimi esperti italiani di teologia e storia delle religioni, condurrà il pubblico in un viaggio nel passato, illustrando le strutture sessuali nelle sacre scritture. Un viaggio affascinante, carico di suggestioni e rivelazioni, che mostrerà le origini dell’attuale sessuofobia di molta morale religiosa e di come questa e altre visioni distorte influiscano sul benessere e sulla creatività di ciascuno di noi, fin dalla sua infanzia.

Nel pomeriggio l’intervento del professor Franco Nanetti, docente universitario, psicologo, formatore e ricercatore nell’ambito della comunicazione interpersonale e della psicologia applicata, che fornirà nuove chiavi di lettura al rapporto tra sessualità e spiritualità, e di come la prima possa davvero diventare uno strumento prezioso per operare una crescita spirituale.

Un tema che sarà il filo conduttore anche dell’intervento di Salvatore Brizzi, uno dei più grandi esperti italiani di alchimia trasformativa, che mostrerà al pubblico come le stesse problematiche sessuali possano costituire una via per la trasformazione interiore. “Utilizzare l'energia sessuale può essere , per una certa tipologia di praticanti, - spiega lo stesso Brizzi - il metodo in assoluto più rapido, ma anche il più pericoloso, per entrare in uno stato di innamoramento verso la vita e fabbricare alchemicamente un nuovo corpo”.

Chiuderà i lavori l’intervento di Krista Corso, autrice e conduttrice, che parlerà della propria esperienza di risveglio a mente superiore e delle connessioni - di questa esperienza - con la sessualità.


Articolo originale pubblicato su http://www.macroedizioni.it/

mercoledì 28 settembre 2011


Giovedì 29 settembre alle ore 21,00 ci sarà la presentazione del libro  

“Ho’ oponopono – La pace comincia da Te”

Per consentire a tutti di partecipare l’evento sarà eccezionalmente online!!

Cop.Josaia Evento: Hooponopono   La pace cominicia da te 

 

La distanza fisica dal luogo della presentazione o l’impossibilità di uscire di casa questa volta non saranno un limite!

Per essere presenti all’evento sarà sufficiente andare su questo link:
http://www.hotconference.com/conference,58151574
inserire il proprio nome e cliccare su Ok.

Per avere un’idea, seppure vaga, di ciò di cui si parlerà, consigliamo vivamente di leggere “I punti chiave dell’Ho-oponopono” scaricabile gratuitamente a questo indirizzo: http://www.josaya.com/i-punti-chiave-di-ho-oponopono.html



Vi aspettiamo giovedì 29 settembre alle ore 21,00!

La Pace comincia da te!

  *  Il lavoro è davvero di eccellente qualita', posso notare la grande passione con cui è stato scritto, GRAZIE ! Il libro contiene un po' di teoria su HO HOPONOPONO che permette di comprendere meglio questa magica tecnologia, mi è piaciuta in particolrae il capitolo PRATICO, attraverso il quale ogni persona puo' iniziare ad usare e ad avere RISULTATI. Grazie a Josaya per averci dato la possibilita' di condividere questa preziosa conoscenza. Pace dell' IO Mirco

* La completezza di questo testo è tale da consentire anche ad un Lettore, ignaro dell'argomento ivi trattato, di comprendere con immediatezza i suoi contenuti. L'indagine del cuore e dell'animo umano che gli Autori propongono permette a Chiunque di ritrovare in ciò che è scritto una risposta ai suoi quesiti esistenziali e di adottare uno stile di vita e di pensiero consono ai suoi più intimi desideri.Quando si termina la lettura di questo manuale ci si accorge di quanto si è interiormente cambiati, di quanto ci si senta finalmente in pace con sè stessi.Molti libri affrontano temi equivalenti e promettono di sanare i nostri problemi, ma questo libro davvero lo fa.Nessuno , dopo questa lettura, sarà più uguale a sè stesso, nessuno si pentirà d'aver speso il suo tempo riflettendo su quello che hanno piacevolmente letto.Una dolcissima pace sarà la diretta conseguenza dei suggerimenti espressi in questo testo.Una pace capace di insegnarci ad amare noi stessi e la vita. Hoseky

* Quello di Josaya è un eccellente lavoro: li seguo su fb ed ho avuto modo di acquistare l'e-book di Ho-oponopono "La Pace comincia da te". Il loro cuore parla prima ancora delle loro parole che al cuore giungono dirette, e questo per me è straordinario. Lucia

* Che bello,ora c'è anche sul cartaceo!!!! Ho letto già questo libro ed è semplicemente favoloso!!!! Il suo essere chiaro e semplice nelle varie spiegazioni,ti permette di capire bene tutto ciò che ruota attorno al mondo spirituale derivato dalle hawaii ed al modo di praticare ho -oponopono!!! Sicuramente un lato della nostra più profonda essenza,mai visto in precedenza!!! A tutti i miei amici più cari l'ho sempre indicato come tra i più belli mai letti! Leggetelo,ve lo consiglio di cuore!!!! Valentina

* Ho acquistato più di un anno fa la versione ebook di questo libro e sono felicissima di poterlo comprare in cartaceo!!! Amo i libri, il contatto fisico con essi mi dà la sensazione di poter assimilare meglio il loro messaggio. Consiglio l'acquisto del libro a chiunque voglia chiarirsi i legittimi dubbi su questa straordinaria pratica, che sarà di grande aiuto e supporto soprattutto nei primi approcci alla tecnica più semplice che esista (ma non per questo facile!). GRAZIE TI AMO PER FAVORE PERDONAMI. Rossella

* Ho appena acquistato il vostro ebook completo la pace comincia con te e lo sto leggendo, devo dire che sto trovando tutte le risposte su h’oponopono che sto cercando, io ho letto tutto quello che ho trovato su internet e ho acquistato tutti i libri che ci sono in commercio, anche il video di Mabel Katz e dell dott. Hew Len, ma il vostro ebook è veramente il più completo ed esauriente che ho letto, l’unico mio rammarico e che abitando in Sardegna non riesco mai a partecipare ai seminari che si tengono a Riccione, ma ora che sto leggendo "la pace comincia con te" ed aver trovato quasi tutte le risposte a tutte le mie domande sono contentissima di averlo acquistato . MI DISPIACE TI PREGO PERDONAMI GRAZIE TI AMO. FRANCA


martedì 20 settembre 2011


Riflessioni sul senso della vita

La morte, come la nascita è l’attuale confine dell’esistenza umana e, proprio come la nascita, se avviene nei tempi previsti dalla natura, è un evento altamente positivo. Morire, come io desidero a 99 anni, quando l’energia vitale, come la cera di una candela, si è del tutto consumata, è un evento non solo desiderabile, ma amico. Ecco una delle mie poesie sulla morte, una poesia dedicata alla vita:

Alla Vita
E se tu mi sarai vicina
Accoglierò con gentilezza
anche la morte se mai verrà,
come un amico che torna,
affrendole uno sguardo
di stupore che a lei tanto piace.

Spesso invece le persone confondono la morte con l’interruzione dell’esistenza e hanno ragione di temerla perché un conto è morire al confine estremo della vita un conto è morire anzitempo.
Ma peggio che morire è essere condannati a non vivere, costretti cioè a lavorare otto dieci ore al giorno, a convivere con persone disamate, senza amici, non potendo neppure conoscere i propri figli, venire assaliti ogni giorno all’ora di pranzo da telegiornali che continuano a narrare di morti, omicidi, stupri, delinquenze e criminalità legalizzate. Obbligati cioè a solo esistere e a non vivere.

Silvano Agosti

 


domenica 11 settembre 2011

Amore vs Paura!!!


Quando vieni alla luce di questo mondo sei ancora connesso all'e- nergia della Fonte del Benessere da cui provieni ( la fontanella sulla sommità del capo è aperta !) e sei consapevole di chi sei realmente e della scelta che ti ha portato sulla terra. Il tuo corpo invece è neonato così come è neonato il tuo Ego!
Crescendo le parti si invertono e dopo i sette anni con l'inizio della seconda infanzia, cominci a dimenticare qual è la tua vera natura, la scelta che hai fatto e lo scopo che ti sei prefisso prima di scendere su questa terra. Ora che non sei più un neonato, il tuo corpo si sviluppa, cresce insieme con la tua personalità e l'Ego prende il timone della tua vita..e qui...... cominciano guai!
Oddio a dire il vero, l'Ego ha certamente i suoi lati positivi e sen- za di lui non puoi assumerti la responsabilità delle tue azioni, ma il suo più grande limite è che...è    limitato.....dalla paura! In altre parole...
L'Ego che giudica, magari ancor prima di conoscere ..ha paura. L'Ego che presume di sapere ...ha paura. L'Ego che si arrabbia se viene contraddetto...ha paura. L'Ego che cerca rassicurazioni e conferme esterne..ha paura L'Ego che non crede e non si affida....ha paura.
L'Ego che pensa di aver fallito se non raggiunge ciò che si è pre- fisso...ha paura. L'Ego che pensa di essere lasciato solo al suo destino ..ha paura.
Ecco ora sai che ogni qualvolta hai paura non sei TU ma è il tuo Ego che agisce. Per non cadere nella trappola della paura infatti è sufficiente che Tu, attraverso l'osservazione consapevole dell'E- go in azione, ne prenda le distanze. Il processo dell'auto osserva- zione è uno strumento efficacissimo per recuperare energia ed innalzare la frequenza vibratoria e depotenziare così l' Ego. Ma cos'è la paura ? La paura, energeticamente intesa, è una fre- quenza vibratoria    bassa, lenta e spessa che blocca e interrompe la connessione con l'energia della Fonte. Quando siamo sconnes- si perdiamo il legame originario con il divino dentro e fuori di noi e l' esperienza della nostra vita diviene priva di significato. L'antidoto alla paura, si chiama Amore. L'Amore 'quantico' ha una frequenza che, diversamente da quella della paura, è alta, ve- loce e sottile che mantiene attiva la connessione e il tuo libero fluire nel flusso dell'Universo.
Quando sei connesso infatti, ritrovi attraverso il Divino che è in te o Sé Superiore il legame originario con la Fonte del Benes- sere dalla quale provieni.

Tratto da PROSPERIDEA



Di Claudia Mancini: La pietra di paragone

venerdì 9 settembre 2011

L'ordine di Melchisedek



*Non ha strutture, solo comprensione.

*Non ha membri, ad esclusione di quanti sanno di apprtenergli.

*Non ha rivali, perchè la sua natura non è competitiva.

*Non conosce confini, in quanto in nazionalismi sono la negazione dell'Amore.

*Dà credito a tutti i grandi insegnamenti di tutte le epoche che hanno mostrato la verità dell'Amore.

*I suoi seguaci mettono in pratica la verità dell'Amore in tutto ciò che fanno.

*Non vuole insegnare, ma essere e in questo modo arricchire.

*Riconosce l'intero pianeta come un Essere del quale tutti facciamo parte.

*Riconosce che è giunto il momento della trasmutazione suprema, il finale processo alchemico di cambiamento dell'ego mondiale in un ritorno volontario al tutto.

*Non si dichiara a voce alta, ma attraverso i regni sottili dell'Amore.

*Rende onore a tutti quelli che in passato hanno indicato la via e ne hanno pagato il prezzo.

*I suoi membri si riconosceranno tra loro attraverso le loro azioni ed il loro modo di vivere, dai loro ochhi e in base a nessun altro segno esteriore che non sia l'abbraccio fraterno.

*I suoi membri dedicheranno la vita al tacito Amore per il prossimo, l'ambiente e il pianeta, portando avanti i propri compiti, siano essi umili o sublimi.

*Riconosce la supremazia dell'Idea grandiosa che può diventare realtà solo se il genere umano vive nell'Amore.

*Non offre ricompense terrene, nè celesti, tranne la gioia ineffabile di essere ed Amare.

*I suoi membri cercano di servire la causa della comprensione facendo il bene segretamente, insegnando solo attraverso l'esempio.

*I suoi membri si prendono cura del prossimo, della comunità e del pianeta.

*I suoi membri non conosceranno la paura e non proveranno vergogna e il loro sapere prevarrà su tutte le ingiustizie.

*Tutti quelli che hanno un senso di appartenenza, appartengono alla Chiesa dell'Amore.


Tratto da: "Maddalena l'altra metà del Cristo" di Anna Maria Bona; Melchisedek edizioni

martedì 6 settembre 2011

I nostri figli... croce e delizia!

 

Il post precedente è nato proprio da una situazione analoga a quella descritta da una lettrice mamma di tre sani, attivi e rompiscatole ragazzi, tutti e tre contemporaneamente adolescenti.... ARGHHHH! ;) 

La situazione a cui faccio riferimento si è sviluppata l'altro ieri a partire dalla mattina.... tutto un susseguirsi ininterrotto! Tanto che alle 11,30 ho sentito mio marito che mi ha detto: "porta pazienza tra una settimana ricomincia la scuola"!!! 
GRRRRRR! 
Anch'io ho tre lanzichenecchi in casa... 14, 13 e 9 anni! BINGO!!! 
Io non voglio pensare alla scuola come ad una salvezza dai miei figli! Io non voglio avere bisogno di qualcosa o di qualcuno che mi salvi dai miei figli!

La sera sono andata a letto alle 9.00 sfinita, spossata, svuotata, frustrata ecc... Ho preso in mano il libro dal comodino, ma ero troppo di malumore per leggere e improvvisamente ho avuto come un flash, mi sono detta: ma sei più fuori di un balcone? Hai preso una tranvata in fronte? Cosa stai facendo? Nessuno ha il diritto e soprattutto il potere di rovinarti nè la vita nè la giornata! Sei solo tu quella che ti sta complicando l'esistenza... Svegliati! Quale migliore occasione per dare una bella raddrizzata a tutta la faccenda con una pulizia di fondo con tutti e tre che rompono a motore senza soluzione di continuità? E così ho messo giù il libro e mi sono messa a ripetere senza sosta "Scusagraziemiamoscusagraziemiamoscusagraziemiamo"... e volete sapere... mi sono sentita davvero grata per la situazione che si era creata e per come era via via degenerata. 

Dopo una decina di minuti è venuto su il tredicenne e mi ha chiesto se andavo a vedere il film che avevamo lasciato a metà la sera prima! Io stavo facendo ho-oponopono è vero, ero pervasa di gratitudine è vero, ma ero ancora profondamente arrabbiata! E una cosa che mi sono sempre "imposta" con tutti, ma soprattutto con i miei figli è di non fingere stati d'animo che non provo, così ho colto l'occasione per dirgli chiaramente come mi sentivo, da pari a pari. "No" gli ho risposto! "Ma perchè? Non volevi sapere come andava a finire?" "Sì! Ieri lo volevo sapere, adesso non mi interessa" "Ma come mai?" insiste lui. Dovete sapere che i ragazzi a quest'età hanno l'incredibile capacità di soggiornare sul pero quando tutto il mondo vive e interagisce sul melo, e cadono inspiegabilmente dalle nuvole quando si manifestano le conseguenza dei loro comportamenti! 
"Senti" gli ho detto "ho avuto una giornata assurda, ho assistito tutto il giorno alle vostre liti e mi sono anche fatta coinvolgere mio malgrado e adesso sono spossata, svuotata, non ho voglia di niente! Questa non è la vita che io voglio fare! Io non ho il cartattere per stare a fare continuamente tira molla, con castighi, punizioni, ricatti e giochetti. Io non sono fatta così, non ci riesco e non voglio che voi mi costingiate ad essere diversa da come sono! Io ho il dovere di educarvi e di farvi capire come è corretto comportarsi, ma non intendo farlo rinunciando al mio modo di essere! Non avete il diritto di impormelo!
Ecco... più o meno così! gli ho detto esattamente come mi sentivo. Non sono stata a recriminare sui loro comportamenti o sui miei, gli ho semplicemente detto come mi sentivo! Lui mi ha ascoltato e poi se ne è tornato a guardare la tv con i suoi fratelli. Mi è anche balenato per un attimo il pensiero che non avesse capito, invece aveva capito tutto perfettamente! A quest'età sono così... è molto difficile che ci parlino... ma questo non è un buon motivo per rinunciare a farlo noi! Sono profondamente convinta che non dobbiamo mai perdere nessuna occasione per parlare con loro, per aprirci il più possibile, anche se ci pare di avere un muro di gomma dall'altra parte, in realtà non è così! Gli adolescenti saranno, musoni, egocentrici, chiusi e silenziosi quanto vogliamo, ma non sono scemi e come tutti gli esseri in evoluzione sono delle carte assorbenti che incamerano tutto ciò che li coinvolge. Ha capito perfettamente tutto, il mio stato d'animo, la situazione e le conseguenze del suo comportamento.... e l'ha dimostrato in seguito, cambiando completamente atteggiamento nei miei confronti e in quelli dei suoi fratelli!

Io ho ripreso a fare ho-oponopono su tutta la situazione e mi sono lentamente rasserenata, ho cominciato addirittura a sorridere! 

Dopo una mezz'oretta sono venuti a letto anche loro. La bambina è venuta nel mio letto, mi ha detto "posso addormentarmi qui?" ...."Fai quello che vuoi!" Io ero ancora arrabbiata... lei si è infilata sotto le coperte, io mi sono messa nel mio angolo e dentro provavo una sottile angoscia... e anche lì ho pensato.... ma sei rimbambita? Stai assumendo l'unico comportamento che ti fa stare male! Il mio Io superiore comunica con me attraverso le emozioni, quindi, se quel comportamento mi procurava angoscia, il segnale era forte e chiaro... ho allungato la mano verso la bimba e tutto si è rasserenato, ci siamo fatte un coccolo... mi ha chiesto 1000 volte scusa e ci siamo addormentate, dopo aver fatto il gioco della gratitudine...

Ne mancava ancora uno... così la mattina quando si è svegliato sono andata aparlare con il più grande... io ero nettamente più serena e quindi non rischiavo di perdere le cosiddette staffe, come poteva succedere il giorno prima, cosa che mi aveva spinto a rimandare la discussione. "Ti sei accorto di cosa è successo ieri?" .... "Io avevo ragione con mia sorella...." "Sì avevi ragione nella piccola parte della situazione che coinvolgeva tua sorella... ma...." E qui gli ho spiegato chiaramente il mio punto di vista, che in quel frangente era stato più ampio del suo, vedendo tutti i coinvolgimenti che lui non aveva preso in considerazione. Non ho mancato di sottolineare nei particolari il mio stato d'animo, e anche le sue ragioni, dove c'erano. Ho anche riconosciuto che avevo esagerato con la punizione che gli avevo affibbiato e gliel'ho tolta (contro le indicazioni di tutti i manuali sigh!). Lui mi ha scoltato in silenzio... alla fine gli ho chiesto? "Credi ancora che io sia una pazza psicopatica, ingiusta e intollerante" ...."non l'ho mai pensato!" Ci siamo abbracciati ed è finita lì. Oggi e ieri sono state giornate perfette! Tutto liscio... nemmeno una piccolissima discussione tra fratelli... Vediamo fino a quanto dura... eheheheheheh!!! Non troppo... altrimenti rischiamo di annoiarci!

Approfondisci l'argomento qui:







LA LEGGE ETERNA


"Se cerchi la felicità
preparati a far piovere
felicità su chiunque incontri.
Il mondo è solo un'eco:
qualsiasi cosa fai
ti torna indietro.
Non aspettarti mai amore
da coloro a cui tiri delle pietre,
e se conficchi spine negli altri
non aspettarti niente di più
che una ricca messe di ortiche.
E' un'eterna legge,
che l'odio genere odio
e l'amore genera amore"
Osho
 

sabato 3 settembre 2011

Come è nato Josaya e "La Pace comincia da Te"

Josaya e La Pace....


Volete finalmente sapere come sono nati Josaya e come ha preso vita 
"La Pace comincia da te" nei dettagliati particolari? 

...tra pochissimo tutta la storia sarà di dominio pubblico sul rinnovatissimo

mercoledì 17 agosto 2011

Non importa

Fabrizio Moro



Non importa che tu sia di destra o di sinistra
se perdi di vista le cose più sane
principalmente rispetta te stesso
se vuoi più rispetto dalle altre persone
non importa la fede che hai Allah, Jahvè, Gesù o Maria
ricorda la vita è la cosa più bella
per quanto ogni uomo è uguale a una stella
in questo scorrere
di immagini veloci
di vergini più audaci
esprimi un concetto senza timore
se riesci a capire che viene dal cuore
e senza paura dì sempre la tua
si fonda su questo la democrazia
non importa se ti trovi a un bivio segui l'istinto
ascolta i consigli di chi ne ha messa di strada in archivio
ascolta perchè chi sa ascoltare sa anche vivere
in questo scorrere
di immagini veloci
di vergini più audaci,
di rallenty della burocrazia
di estetica analisti e polizia.
non importa se non sai reagire
pensa a tuo nonno che a soli vent' anni aveva bisogno di un fucile
perchè un politico mandava a morire
per gli ideali di teste impazzite, evanescenti e disinibite
sognavano gloria e strappavano vite come petali di margherite
non importa se il tempo è passato
la storia ha insegnato che abbiamo pagato
per ogni uomo di stato sbagliato
per ogni volta che abbiamo frainteso
non importa se sei bianco o se sei nero,
se sei falso o sei severo,
se sei forte o sei difeso
ogni colore alla luce è più acceso
in questo scorrere
di immagini veloci d
i vergini più audaci
di rallenty della burocrazia
di estetica analisti e polizia
non importa se
non importa se
non importa se
non importa
non importa
non importa

giovedì 21 luglio 2011

Infinito Editori


Prima newsletter 2011



Cari Amici e Amiche

Questa è la prima newsletter dell’anno, ci scusiamo per il lungo silenzio, il lavoro di sviluppo del progetto editoriale e soprattutto del portale dedicato all’infanzia www.bambininuovi.com , ha rallentato i lavori per la costruzione del nuovo sito di Infinito Editori, www.infinitoeditori.com

Ma ce l’abbiamo fatta e da poco più di un mese il sito è on line!

E’ ancora un work in progress, nei mesi che verranno si arricchirà e completerà nelle varie sezioni e proposte, così come si arricchiranno i blog ad esso collegati e le collaborazioni con autori e altre case editrici.

Nell’ultimo anno abbiamo dato vita a nuove collane:

La Libera Informazione, dove raccoglieremo testi di giornalismo investigativo e analisi geo-eso-politiche, le nostre indagini si concentreranno sugli aspetti sociali che ancora imbrigliano l’evoluzione dell’umanità, con l’intenzione di creare nuove forme pensiero e nuove possibilità di scelta.

La nuova medicina che sarà un contenitore di testi innovativi, scritti da ricercatori coraggiosi che porteranno il loro prezioso contributo scientifico, nel tentativo di far luce sulla vera origine delle malattie umane.

Ecco un aggiornamento sulle ultime uscite e i titoli novità presentati al salone del libro di Torino.

L'altra faccia di Obama, ombre dal passato e promesse disattese di Enrica Perucchietti. 

La medicina del futuro, la realtà nascosta della malattia di Giorgio Mambretti 

Manuale scientifico dei sogni, i segreti per cambiare la tua vita di Sabato Scala e Fiammetta Bianchi

OSHO Vivi Felice se cresci in libertà l'intero cielo è tuo DVD + LIBRO

Vi auguriamo una magnifica estate.

Lunga vita e prosperità

il team di INFINITO EDITORI Monica, Chiara, Prabhat, Andrea


Infinito Editori
via Italo Calvino 17 - 10043 Orbassano To
N. tel. 01119788000 - 349 6898154



lunedì 18 luglio 2011

Amore da conquistare e con cui stare!

La Coppia Felice nasce dal Singolo Felice


ebook

Clicca QUI dal 27 luglio 2011


Dalla scrivania di Silvia Paola Mussini

Chi ero, dove stavo andando e soprattutto perché, avessi capito dove, mi ci stavo dirigendo?

Questa era la mia essenza 8 anni fa. Vivevo in un matrimonio da vent'anni, in una vita privilegiata, in un tempo fortunato e per molti versi straordinario. Avevo fatto in modo di rendere tutto questo la mia prigione.

Malgrado una vita colma di amore e opportunità la mia scentratura era drammaticamente il mio specchio. Avrei potuto continuare a far finta di niente, a mettere la testa sotto la sabbia come inconsapevolmente avevo fatto fino ad allora. Potevo continuare a sopravvivere raccontandomela, a mantenere i meccanismi che bene o male mi parevano equilibrati, a vivere quelle richieste interiori con sensi di colpa. In fondo mi ero abituata a me e a quella mia esistenza dove "cercare"
era diventata la mia professione, pensandoci adesso non sapevo esattamente cosa.


Potevo darmi l'etichetta di "Ricercatrice misteriosa, di enigmi irrisolvibili". Era anche piuttosto intellettuale rotolarmi nei miei acuti dolori dell'anima, e se avessi trovato qualcosa di troppo difficile da gestire? Qualcosa che avesse potuto scombinare tutto?

Cercavo con pragmatica disciplina in ogni direzione vedessi quella luce che riflettevo ma non assorbivo e conseguentemente non emanavo. Ero una finta luce, in una finta vita per quanto ci fosse tutto e di più per considerarle vere entrambe. O forse solo viaggiavo in una profondità che non era sufficiente, ammassandoci sempre nuove nozioni, informazioni diramate in milioni di direzioni.

Una grave faccenda personale è accaduta e nel vero dolore, il più sano e immenso che abbia sperimentato, ho potuto guardarmi e vedermi e lanciarmi nel mio volo.

Io mi amo, io mi approvo, io sono meritevole. Io.

"Io" che parola difficile i primi tempi, "io mi amo" che concetto astratto... L'apparizione del mio vero Io è stata la chiave di volta, ma ho avuto bisogno di accettare la presenza di un Alleato imbattibile.

Chi cerca trova sempre, fino a quando non si rende conto che Tutto è ...


Silvia Paola Mussini

ebook

Clicca QUI dal 27 luglio 2011

venerdì 3 giugno 2011

La Pace .... di carta!



“Ragazzi… non so che dire!!!! il vostro testo non può che essere ispirato!!! …io credo che abbiate scritto la nuova bibbia”  Francesca

“Aloha, Aloha…..Grandi!!!! ho appena finito di leggere ‘la pace comincia da te’…complimenti (non per proforma ma reali, sinceri)…ho finalmente trovato la risposta a tante cose che cercavo di chiarire dopo aver letto Zero Limits, e voi mi avete dato la possibilità di approfondire. Sicuramente avete lavorato tanto, anch’io avevo cercato la Filosofia Huna, Aloha, e tante altre cose, e ci vuole molto tempo Voi le avete Ben riunite a vantaggio di tutti…che dire se non COMPLIMENTI ……ed allora Scusa, Mi dispiace, GRAZIE, TI AMO a tutti” Susanna

“Buongiorno a tutti…Ho acquistato “La Pace comincia da te” qualche giorno fa…splendido!!!!! Finalmente appare un quadro generale completo ed esaustivo. Ora pratico Ho-oponopono con più consapevolezza e per me, che non son riuscita ad andare al seminario con Dott. Len, è stato veramente importante trovare questo materiale. Dentro c’è un grande amore e grande energia. Grazie di cuore!
Mi dispiace, Per favore perdonami, Grazie, Ti amo”  Federica

“ciao a tutti! Le mie aspettative non sono andate deluse, anzi. penso che sia un prodotto eccezionale! Secondo me non è nemmeno necessario leggere zero limits o the key, anche se comunque credo sia interessante farlo.
Dal punto di vista teorico è davvero un testo completo, esaustivo, semplice, comprensibile e immediato. Direi che avendone una conoscenza approfondita (cosa che ancora io no ho) non ci sono più domande su Ho-oponopono che rimangono senza risposta, anzi direi di più … non ci sono più domande che rimangono senza risposta!
Dal punto di vista pratico è vero che gli esercizi descritti più o meno girano sul web, ma questo prodotto ha il pregio di riunirli assieme, ancora una volta in maniera immediatamente comprensibile!
Grazie ragazzi… non potevo ricevere un regalo più bello per natale!” Bruna

“L’e-book l’ho apprezzato moltissimo, penso sia scritto molto bene e soprattutto molto utile!
Quando ho visto il vostro prodotto sono stato felice perchè il giorno prima avevo appena finito di leggere Zero limits!
Il vostro libro anche se è parecchio lungo l’ho letto in una sera intera, non riuscivo a distaccarmi dal leggerlo e mentre lo leggevo già tra me e me dicevo Scusa mi dispiace grazie ti amo!
So solo che da quando ho letto il vostro libro la mia vita è più tranquilla, ottengo ciò che desidero con facilità e gioia, quando ho un pensiero negativo che attraversa la mia mente lo sciolgo subito con ho-ponopono e devo dire che funziona!
Spesso lo uso subito dopo alcune affermazioni di ciò che voglio ottenere nella mia vita e sono sicuro che mi agevoleranno nella loro realizzazioni”  Alberto

“Per iniziare, Zero Limits va bene. Così è stato per me, ma “La Pace comincia da Te” e le altre risorse di josaya, sono una specie di “bibbia” dell’Ho-hoponopono. Imperdibile! I soldi meglio spesi (investiti) che abbia mai speso. Grazie . Vi abbraccio!” Carlo

“Ho letto questo libro con fame, nutrendomi di ogni passo, assaporandone e respirando ogni parola, defenestrando l’egemonia che ogni sè vuole avere per manifestare la propria superiorità, superiorità che conduce la nostra esistenza ad incorrere in un errore dietro l’altro.
Le parole e le idee che si muovono, di pagina in pagina, in questo libro, sono come una voce, che calda e rassicurante, ti fa fugare incertezze e opposizioni,  tra le righe scorrono sottili energie che ti conducono verso la coscienza dei nostri sè, verso la consapevolezza che noi siamo equilibrio e pace solo se riusciamo a creare una sinergia e cooperazione dei tre portandoli ad esistere nell’uno.
Personalmente ho sentito la necessità di rileggerlo, e applicare i mantra man mano che questi mi apparivano come ulteriore strumento di benessere.
Sono grata a Josaya per avermi dato l’ opportunità di conoscere approfonditamente il metodo ho -oponopono, e sono grata a me stessa per essermi affidata con fiducia ad essere conduttrice io stessa della mia vita.
Di parola in parola, si sente la necessità di fare proprie le metodologie, che non sono altro che l’acquisire fiducia in se stessi ed in cui si sta credendo, entrando in maniera inconsapevole e non a creare un equilibrio che, di riga in riga, acquista potere, facendoti sentire autore e creatore del proprio benessere.
La peculiarità grande che ho riscontrato in questo testo è la capacità di portarti a realizzare e fare propri dei concetti, scoprendo che questi esistevano già dentro di te, e attraverso le parole del libro, rivederne emergere le idee, che caldi e penetranti, scopri essere tue ma narcotizzate dagli eventi e le azioni innaturali che si compiono nel corso della esistenza.
La mia vita sta cambiando radicalmente, a livello emozionale sono travolta e avvolta da emozioni e ssensazioni di pace e amore, nella concretezza dell’esistenza stessa, ogni giorno vedo manifestarsi eventi che, come per magia, mi stanno conducendo dentro ai sogni che pensavo irrealizzabili, io sono una scrittrice per passione, ed ora i miei libri stanno prendendo vita, ho pubblicato due libri, le persone cominciano più di prima a seguirmi ed amarmi, e mi stanno organizzando degli eventi per farmi emergere, e senza che io avessi chiesto nulla a nessuno.
A settembre andrò al seminario del dottor Hew Len, ne sento una forte attrazione, ho bisogno di sentire la forte energia che trasmuta e libera mirando la persona che ne ha reso fruibile i segreto a tutti noi.
Grazie Josaya, non mi abbandonate, io amo la vita, io amo me stessa, io amo amare, la pace sia con te, oltre ogni limite.” Sara

“La pace comincia da te”. Questo libro è straordinario; contiene tante notizie, ma soprattutto tante semplici spiegazioni che non trovi nè nel libro zero limits nè al seminario. Mi spiego io ho fatto il seminario del 12 13 settembre dell’anno scorso e mi ha lasciato molte domande senza risposte, poi ho letto il libro "Zero Limits" e lì alcune domande hanno trovato risposta…. Poi ho letto "la pace comincia da te" e devo dire che con una grande semplicità siete riusciti a fare entrare nella mia testa ciò che è Ho-oponopono.” Nadia

“La pace comincia da te”: è risultato un testo di facile comprensione e sicuramente indispensabile per avvicinarsi all’ho-oponopono in modo organico e completo. All’interno dello stesso trovi un percorso estremamente articolato che ti fa comprendere, passo per passo, significato, modalità, approcci ecc. riguardo la tecnica dell’ho-oponopono. Vi sono inoltre diversi consigli, spiegazioni ed esercizi molto interessanti ed utili. Una base sia di partenza che di arrivo per ogni neofita. Non può mancare in nessuna libreria virtuale di persone evolute.” David

“Siete una buona alternativa a tutto cio’ che il mercato ci propina , tutti insegnano ad entrare nelle cose vendendo prodotti di ogni genere , ma pochi sono quelli che riescono a farti uscire dalle cose, per prendere possesso della propia vita , siete ammirabili, mi piacerebbe molto fare un lavoro come il vostro , perche’ e’ questo il vero aiuto che si puo’ dare alla gente, rendendola consapevole che tutto viene creato da noi.
Grazie per la vostra  attenzione .” Nicola

“Credo abbiate fatto un gran bel lavoro. sinceramente ho apprezzato moltissimo “la pace comincia da te”, perchè è un’opera a mio avviso completa e risponde davvero ai tanti vuoti che mi aveva lasciato zero limits di joe vitale. L’ho trovato organico e ben scritto…e soprattutto la sola lettura mi ha trasmesso tanta serenità (anche se dopo due giorni mi sono lasciata col mio ragazzo…ehehehe…una batosta ma la sto hoponoponizzando in qualche modo).
Come tutti vengo da pagine e pagine di libri sull’argomento, per cui trovare nella vostra opera e nelle vostre esperienze, un approccio pratico ed entusiasta è un vero balsamo per l’anima. Anche in “ricomincio da me” ho apprezzato l’idea di fugare tanti dubbi e la relativa confusione che si genera tra una teoria (religione, movimento ecc...) e l’altra. Con vero piacere ho notato che veniva menzionato Vadim Zeland, di cui ho letto i primi due libri, e che sicuramente approda sempre allo stesso risultato…pace dell’anima!
Tutto questo per farvi i miei più sentiti complimenti.
Avete contribuito a farmi metabolizzare ulteriormente dei concetti che rendono il mio percorso ogni giorno più consapevole.
Vi auguro tanta fortuna e spero che il vostro entusiasmo arrivi a quante più persone possibili.
Un abbraccio fortissimo a tutti e tre :)Maretta

L’acquisto di "La Pace Comincia da Te", è arrivato con un’irrefrenabile ispirazione alla quale non si può che abbandonarsi….preso, letto ed una nuova leggerezza ora mi accompagna….poter spiegare come e perchè accade non è importante, ma importante è sicuramente agire quando tutte le tue cellule ed il tuo essere ti spingono verso qualcosa.
Solo noi possiamo sentire questi segnali, dobbiamo prestare tutta la nostra attenzione per poterci dirigere verso il nostro posto sacro e perfetto, senza confonderci.
Questo e-book per me è stato un’ulteriore tassello, segnale, passo prezioso verso la mia meta sacra.
Gratitudine ed Amore per il vostro lavoro ! Fede



Ho-Oponopono - La Pace Comincia da Te
Metti le cose al posto giusto
Prezzo € 16,90