lunedì 1 ottobre 2012

Tutto é Uno, Tutto é Amore

L’Amore, è l’essenza stessa dell’Universo, intesa come la coscienza che si raggiunge con l’esperienza dell’unità e infatti come si manifesta l’Amore se non sentendosi in unità con qualcosa o con qualcuno? 





Per informazioni e iscrizioni al "Circle of life" 2013

Gendai Reiki ItaliaTM

Via Beccaria, 7 - 34133 - Trieste (Italy)
www.gendaireiki.it – info@gendaireiki.it

Chiama subito il 349 360 49 29
Prenota subito... i posti in sala sono tanti... ma non infiniti! 

Non perdere l'opportunità!


Quindi, se l’intero Universo è composto da un campo unificato, ovvero un Unica Fonte di Energia Conscia Unificata, allora, anche noi siamo parte di quel campo; la nostra coscienza può interagire con essa a molti livelli. E sebbene molti di noi non abbiano raggiunto una soluzione riguardo a chi o cosa sia veramente Dio, dobbiamo anche seguire la logica e ammettere che anche tutte le nostre più fondamentali concettualizzazioni di Dio devono essere considerate in questo modello. E quando eliminiamo le distinzioni religiose e confessionali dei vari sistemi di credo sul pianeta e tentiamo di tessere un singolo filo attraverso i loro insegnamenti, ci rimane il semplice fatto che la natura fondamentale dell’energia di Dio è Amore e Luce. E dal momento che la sua natura è amorevole, ci viene detto che cerca di far sentire tutti gli altri allo stesso modo; si sforza continuamente di avere il più possibile ogni forma di vita cosciente nell’Universo riunita con quell’Amore e quella Luce. Per questo, Gesù ci ha insegnato ad “amare il proprio prossimo come sé stessi”. Ci viene detto che Dio si sta evolvendo, attraverso le decisioni compiute in libero arbitrio da i suoi partecipanti apparentemente separati. L’intero universo cambia quando decidiamo di riunirci nell’Unità. Il punto chiave che può connettere i concetti di Dio, Amore e fisica è l’idea di vibrazioni simpatetiche, come suggerito dal ricercatore John Keely. Keely ci ricorda che questo principio viene facilmente visto con un diapason. Se si colpisce un diapason e se ne ha un altro di proporzioni simili vicino, le vibrazioni sonore “raggiungeranno” misteriosamente il diapason non vibrante e lo faranno risonare a sua volta. Similmente, abbiamo diverse persone, diverse nazioni, diversi pianeti, e possiamo scegliere o di amarci l’un con l’altro e stare insieme oppure di odiarci e distruggerci l’un con l’altro. Così, nel senso più semplice possibile, possiamo o avere fede o semplicemente postulare che l’intero universo sia un Unico Essere con un’Unica Mente, e che sia l’etere non fisico sia la materia fisica siano una parte fondamentale di quell’essere interconnesso. Tutti gli insegnamenti spirituali del mondo ci dicono che Dio ricerca l’Unità, unione e connessione, e lo associano anche piuttosto direttamente con il concetto di vibrazione. 

Questo è un modello di come la nostra materia apparentemente solida può essere in ultimo vista come composta di energie non solide vibranti a certe frequenze, ma è anche un modello che ci permette di vedere come più alte salgono le vibrazioni, più stabile ed Unificata diventerà la loro composizione.
Pertanto, Unità o Unione è il punto di “singolarità” in cui tutte le vibrazioni divengono simultanee: tutti i colori diventano Luce Bianca e tutto lo spazio ed il tempo si fonde in un singolo “centro del momento”. Di nuovo, il più vicino arriviamo al “momento di svolta” dell’Unità, più alte diventano le vibrazioni. (...) E così, anche se l’amore viene spesso visto come un concetto meramente nebuloso e soggettivo che spesso rimane incastrato nell’idea di controllo e sessualità, nei modelli di etere può essere molto ben definito:

Amore è la tendenza per le entità nel Campo Unificato, siano esse umane, particelle o altro, di vibrare sempre più verso l’Unione o Unità Armonica.

Cosa ha a che fare l’amore nell’essere umano con il movimento vibrazionale? Vi sono parecchi modi di vederlo. In un senso più fisico, la percezione dell’amore provoca maggior movimento nel sistema nervoso ed in tutto il corpo: le pupille si dilatano, il battito cardiaco accelera, varia la conduttività della pelle, aumenta la sudorazione, la respirazione accelera ed i processi neurologici fluiscono più rapidamente, portando ad una inspirazione maggiore. Per di più, la percezione dell’amore porterà l’essere umano ad una maggiore armonia con gli altri; c’è una maggior propensione a sorridere, ad essere felici e amichevoli. In un senso molto reale per molte filosofie spirituali, crea un moto radiante, come quando l’amore si irradia verso un’altra persona, quella persona inizia a sentirlo, ed è probabile che continui a irradiarlo agli altri.(...)

Pensatela a questo modo. Il vostro corpo non potrebbe funzionare molto bene se ogni cellula si dichiarasse separata dal corpo e si spegnesse, rifiutandosi di “vibrare” con il resto dei sistemi corporei. È per questa semplice ragione che gli insegnanti spirituali di tutto il mondo ci suggeriscono che Dio ha un’agenda, cercando di rinforzare i pensieri e le azioni amorevoli e unificatori. Come potrebbe una parte del corpo combattere contro un’altra se il corpo deve perpetuarsi attraverso la cooperazione? Nessuno può negare che ognuno di noi desidera essere felice, è scritto direttamente nella Costituzione degli Stati Uniti come uno dei nostri quattro “diritti” fondamentali. Perché Dio dovrebbe essere diverso?
Così, se la vostra coscienza stesse veramente creando “riccioli” di vibrazione in questo mare di energia eterica non fisica, allora il più amorevole diventate, per voi stessi e per gli altri, più questo provocherebbe in voi un rafforzamento della vostra fusione vibrazionale con l’energia della Creazione. (...)
L’amore è una forza radiante, rinforzante ed unificatrice, che si muove verso il punto centrale dell’Unità, laddove l’odio, ovvero l’assenza di amore, è una forza assorbente, disintegrante e indebolitrice, che assorbe energia dal punto centrale dell’Unità e la compartimentalizza.
Sebbene molta gente probabilmente non concorderà con tale definizione della natura vibrazionale della coscienza, è certamente qualcosa che merita un esame equo (...)
Così, sebbene il pensare all’Amore come ad un movimento energetico veramente tangibile richieda effettivamente un certo sforzo mentale, c’è un numero sempre crescente di persone che sta lavorando sui suoi processi di crescita e guarigione spirituale che parlano costantemente di questa “energia”. Anche come scienza sta facendo grandi sforzi in molti modi molto importanti, dobbiamo anche rispettare quanti sforzi spirituali stanno avvenendo nella nostra società. Un numero sempre crescente di noi sta diventando informato dei quadri generali che definiscono la realtà per come la conosciamo noi, e non abbiamo timore di seguire gli indizi verso nuove soluzioni.
La scienza non ha più bisogno di essere compartimentalizzata fino al punto che il fisico va in chiesa e prega Dio la Domenica, e poi impiega il resto della settimana in laboratorio nel tentativo di negarne l’esistenza.

Infatti, lo stesso etere conscio è presumibilmente la più diretta manifestazione energetica di Dio che potremo mai trovare – e come abbiamo detto, tutte le tradizioni spirituali sembrano concordare che Dio è Amore e Luce. Certi esperimenti replicabili, compreso i vari esperimenti poligrafici di Cleve Backster con le piante ed altre forme di vita, ed un gran numero di studi medici negli umani, rivelano che l’odio distrugge la vita mentre l’amore la rinforza. Sebbene potremmo discuterne la causa, rimane il fatto che quando un essere umano manda cattivi pensieri ad una pianta, essa va in grande allarme e shock ed alla fine deperirà e morirà, mentre altri esperimenti altrettanto validi hanno mostrato che se un essere umano invia amore ad una pianta e/o le suona della musica intorno, la pianta sboccerà e crescerà più vigorosa.



Tratto da:  
http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/Scienza_Uno_02.htm


Approfondisci qui


Per informazioni e iscrizioni al "Circle of life" 2013

Gendai Reiki ItaliaTM

Via Beccaria, 7 - 34133 - Trieste (Italy)
www.gendaireiki.it – info@gendaireiki.it

Chiama subito il 349 360 49 29
Prenota subito... i posti in sala sono tanti... ma non infiniti! 





Se vuoi essere aggiornato
sui nuovi post 
inserisci i tuoi dati 
nel form qui sotto




Nessun commento:

Posta un commento